Un astronauta prova a descriverci cosa succede quando si rientra sulla Terra

Un astronauta prova a descriverci cosa succede quando si rientra sulla Terra
di

Lo spazio è sicuramente un luogo magico, meraviglioso e senza confini. Il rientro sulla Terra, però, è molto meno meraviglioso e molto più rocambolesco. Così recentemente l'astronauta in pensione Jack Fischer ha parlato su Twitter del suo punto di vista del rientro sul nostro pianeta.

"Ho preso un passaggio per tornare sulla Terra, per gentile concessione della Soyuz, 4 anni fa. Alcuni astronauti paragonano il viaggio a una serie di incidenti automobilistici... e non sarei d'accordo", scrive l'astronauta su Twitter il 3 settembre, insieme a un video che lo ritrae insieme all'astronauta Peggy Whitson e il cosmonauta Fyodor Yurchikhin.

Un veicolo spaziale di ritorno sul nostro pianeta sperimenta diverse "brusche frenate". La prima avviene con il contatto nella nostra atmosfera, la seconda quando vengono aperti i paracadute per rallentare ancora di più e il terzo quando vengono attivati i piccoli motori a razzo. L'atterraggio della Soyuz è spesso descritto come "non morbido" e arriva proprio da qui l'analogia con l'incidente automobilistico.

Nella sua serie di tweet, Fischer ha anche mostrato quello che si vede dal piccolo oblò del veicolo spaziale durante l'atterraggio (troverete tutti i video citati qui sotto). L'attrito dell'aria crea, infatti, una bolla di plasma attorno al velivolo, interrompendo le comunicazioni con le stazioni di controllo a terra per circa tre minuti.

Insomma, sicuramente un'esperienza davvero spettacolare e incredibile.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3