Gli astronauti sono entrati per la prima volta nella stazione spaziale cinese

Gli astronauti sono entrati per la prima volta nella stazione spaziale cinese
di

La Cina è impegnata nella costruzione della propria stazione spaziale e giovedì scorso gli astronauti del paese sono entrati per la prima volta nella struttura. Il trio di cosmonauti è stato lanciato su un razzo Long March-2F, dal centro di lancio di Jiuquan, nel nord-ovest della Cina, per poi arrivare a destinazione 7 ore dopo.

Il soggiorno previsto è di tre mesi. La navicella spaziale Shenzhou-12, dopo essersi separata dal razzo cinese Long March, "è attraccata con successo alla porta anteriore del modulo centrale" della stazione di Tiangong, secondo quanto ha affermato l'Agenzia spaziale cinese. Tutta l'operazione è stata mostrata in diretta dalla TV nazionale.

Il comandante della missione è Nie Haisheng, un pilota dell'aeronautica militare dell'Esercito Popolare di Liberazione che ha già condotto precedentemente altre due missioni spaziali; gli altri due membri dell'equipaggio provengono anch'essi dall'esercito. I complimenti per il successo delle operazioni sono arrivati anche da Bill Nelson, l'amministratore della NASA, che ha dichiarato: "non vedo l'ora che arrivino le prime scoperte scientifiche".

Il modulo centrare, attualmente l'unico che forma la stazione, è provvisto di tutto il necessario per gli astronauti: spazi abitativi separati, un tapis roulant e una bicicletta per l'esercizio fisico (essenziale in condizioni di microgravità) e un centro di comunicazione per e-mail e videochiamate con controllo a terra.

Durante il soggiorno di tre mesi saranno fatte due passeggiate spaziali, entrambe della durata di circa sei o sette ore. In futuro l'agenzia spaziale cinese sta pianificando un totale di 11 lanci fino alla fine del prossimo anno, incluse altre tre missioni con equipaggio che andranno ad aggiungere tra le altre cose due moduli di laboratorio per espandere la stazione.

Quanto è interessante?
4