Gli astronomi hanno un nuovo "trucco" per cercare i pianeti con un'atmosfera

Gli astronomi hanno un nuovo 'trucco' per cercare i pianeti con un'atmosfera
di

L'atmosfera di un esopianeta, ovvero quei pianeti che si trovano all'infuori del nostro Sistema Solare, può essere utilizzata dagli astronomi come una sorta di "carta di identità", riuscendo a svelare tutte le caratteristiche di quel mondo, compresa la possibilità della presenza o meno di vita extraterrestre.

Per identificare o meno la presenza dell'atmosfera, gli astronomi stanno utilizzando un nuovo "trucchetto". In poche parole, la tecnica si "limita" a misurare la luce emessa da un pianeta prima che inizi ad orbitare intorno alla sua stella, per poi confrontare queste misurazioni con la luce emessa da un esopianeta dopo essere passato davanti al suo sole.

Per ospitare la vita, tuttavia, servono altre caratteristiche. Ad esempio un pianeta deve trovarsi all'interno di una zona abitabile, il termine scientifico per indicare la regione intorno ad una stella ove è teoricamente possibile per un pianeta mantenere acqua liquida sulla sua superficie. Ma questo non basta. Serve - sopratutto - un'atmosfera.

Per questo il nuovo metodo tornerà molto utili agli scienziati, che potranno iniziare a cercare pianeti simili alla Terra. "Non abbiamo mai caratterizzato l'atmosfere di un pianeta roccioso diverso da quello del nostro sistema solare", dichiara l'astronoma dell'Università del Maryland Eliza Kempton a Gizmodo. "Questo è il primo importante trampolino di lancio verso la caratterizzazione dei pianeti rocciosi nella zona abitabile."

In pratica, il primo passo verso la scoperta di altre civiltà.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
2