Degli astronomi hanno studiato EU Cancri, una stella binaria

Degli astronomi hanno studiato EU Cancri, una stella binaria
di

Durante la missione K2, il continuo della missione Kepler della NASA (una missione spaziale che fa parte del programma Discovery, il cui scopo è la ricerca e conferma di pianeti simili alla Terra in orbita attorno a stelle diverse dal Sole), gli astronomi hanno indagato su una polar denominata EU Cancri. Le polar sono un tipo di variabili cataclismiche.

E cosa sono?

Le variabili cataclismatiche sono una classe di stelle variabili intrinseche, consistenti di una stella binaria in cui una componente è una nana bianca, mentre l'altra è una stella normale che cede gas alla compagna. In particolare, le polar (anche dette AM Herculis, dalla stella che le rappresenta) si distinguono dalle altre variabili cataclismatiche per la presenza di un campo magnetico molto forte nelle loro nane bianche.

EU Cancri, in particolare, apparterrebbe all'ammasso M67, nella costellazione del Cancro, per quanto non sia sempre semplice stimare la posizione di una stella rispetto ad un ammasso, e la distanza effettiva è ancora soggetto di studio. La distanza stimata attualmente è comunque di 2500 anni luce.

Un team di astronomi guidato da Katherine Hill della Bishop McGuinness Catholic High School di Oklahoma City, ha osservato EU Cancri con l'obiettivo di ottenere maggiori informazioni sulla natura di questo oggetto proprio usando K2.

"La campagna 16 (C16) della missione Kepler K2 ha osservato continuamente il sistema per 80 giorni con un rate di un minuto e la campagna 18 (C18) lo ha fatto di nuovo per 51 giorni con un rate di trenta minuti. Queste osservazioni sono significative perché EU Cancri è una delle sole quattro polar osservate da Kepler", hanno scritto gli astronomi nel documento.

I ricercatori sono riusciti a raccogliere informazioni importanti sul sistema nonostante le deboli curve di luce fornite da K2, in particolare è stato calcolato periodo orbitale del sistema binario, circa 0,087 giorni.

Tramite un'oculata elaborazione dei dati, i ricercatori sono stati in grado di estrarre una forma d'onda orbitale sufficientemente liscia. Questa forma d'onda mostra un impulso, simile a una gobba, della durata di metà dell'orbita. Gli autori presumono che tale attività possa essere dovuta ad una regione di accrescimento che ruota e diviene visibile soltanto a tratti.

Lo studio ha anche trovato brevi e deboli cadute nella forma d'onda orbitale, con una profondità di circa il 10% all'inizio e alla fine della gobba relativa. Questi avvallamenti non rientrano nell'errore statistico e non erano stati segnalati in nessuno studio precedente. La loro origine rimane sconosciuta.

Gli astronomi hanno concluso, valutando attentamente i dati, che EU Cancri potrebbe essere un una polar con basso tasso di accrescimento (in inglese LARP).

Tuttavia, la presenza di alcuni particolari tipi di emissioni negli spettri di EU Cancri suggerisce un tasso di accrescimento più elevato rispetto a quello che di solito si trova in LARPs. Pertanto, lo scenario LARP necessita di ulteriori indagini.

Le variabili cataclismatiche hanno un fascino davvero incredibile, per quanto siano ancora poco conosciute, anche colpa della loro relativa rarità. Ogni aggiunta è preziosa, e speriamo ne arrivino presto altre.

FONTE: Phys.org
Quanto è interessante?
4