ASUS ROG presenta le nuove Zenith Extreme Alpha e Rampage VI Extreme Omega

ASUS ROG presenta le nuove Zenith Extreme Alpha e Rampage VI Extreme Omega
di

ASUS ha annunciato le nuove schede madri Republic of Gamers (ROG) Zenith Extreme Alpha e Rampage VI Extreme Omega. Entrambe le motherboard sono state aggiornate anche per supportare i nuovi processori Core X-Series.

ASUS ha sviluppato questa coppia di schede madri ROG indirizzandole esplicitamente ai giocatori, agli appassionati e agli overclocker. La Zenith Extreme Alpha è basata su piattaforma AMD, mentre la Rampage VI Extreme Omega è basata su piattaforma Intel.

Per garantire la corretta alimentazione del processore, entrambe le schede sfruttano 16 livelli di potenza distribuiti su otto fasi. Il VRM utilizza bobine, condensatori e IC PowIRstage IR3555 in grado di garantire un'alimentazione costante anche in caso di picchi di richieste, perlomeno stando a quanto dichiarato dall'azienda. La corrente raggiunge il processore tramite due connettori ausiliari da 12 V con otto pin ciascuno. Questi jack ProCool presentano pin pieni invece di quelli cavi che si trovano nei connettori convenzionali, consentendo loro di trasportare più corrente. Queste schede sono state progettate per lìoverclocking più estremo, integrando interruttori LN2 e slow-mode per il funzionamento anche a temperature sotto lo zero, connettori ad alto amperaggio per le ventole e punti ProbeIt per rilevare direttamente le tensioni principali mediante multimetro. Non mancano le utility di tuning e configurazione UEFI e AI Suite di ROG e la tecnologia 5-Way Optimization.

Il funzionamento ad alte frequenze genera più calore, aumentando il bisogno di una efficiente dissipazione. La tecnologia 5-Way Optimization, garantisce una calibrazione automatica del raffreddamento che ottimizza la velocità RPM di ciascuna ventola collegata. FanXpert 4 aggiunge la possibilità di controllare le ventole del sistema in base alla temperatura della GPU, consentendo alla velocità delle ventole di rispondere in modo più intelligente ai carichi di lavoro.

Entrambe le schede sono dotate anche di una gamma completa di connettori per il raffreddamento, che include un connettore dedicato per sistemi monoblocchi a liquido personalizzati, con circuiti di rilevamento perdite integrati e sensori di temperatura per monitorare il livello di flusso del liquido. Sono inoltre presenti altri connettori per sensori di temperatura e di flusso da installare in altri punti del proprio loop, oltre alle connessioni aggiuntive per pompe a liquido. ROG ha incluso anche una scheda Fan Extension II che aggiunge sei ulteriori connettori e tre sensori per la temperatura.

Due slot M.2 sono montati su un modulo DIMM.2 ROG, che si trova vicino agli slot di RAM che li distanzia dalla scheda in modo che possano beneficiare di un flusso d'aria aggiuntivo attraverso lo chassis. Inoltre sono presenti dissipatori di calore che circondano il modulo DIMM.2 allo scopo di diminuire ulteriormente la sua temperatura. Mentre la cover in alluminio ricurvo che copre l’intera area PCIe, funge anche da dissipatore di calore con il compito di raffreddare gli slot M.2 extra presenti sulle schede.

La Zenith Extreme Alpha integra quattro slot PCIe x16 per offrire più linee dati anche sui più complessi sistemi multi GPU. I processori Intel della serie X hanno meno linee PCIe, ma consentono comunque alla Rampage VI Extreme Omega di gestire fino a tre slot con una configurazione x16 / x8 / x8. In entrambe le schede si possono connettere almeno tre SSD NVMe direttamente al processore tramite gli slot M.2 di base. Le schede dispongono inoltre di un altro slot M.2 a quattro linee collegato al chipset X299 per collegare quattro SSD NVMe senza consumare preziosi slot PCIe che possono essere occupati da schede grafiche.

La memoria quad-channel consente alle schede di raddoppiare la larghezza di banda rispetto ai desktop standard e grazie alla configurazione a due slot per ogni canale, sono possibili configurazioni fino a 128GB di RAM. Le schede sono inoltre dotate della funzionalità Optimem II, che indirizza i dati attraverso i diversi livelli del PCB per ridurre il crosstalk. Sulla Rampage VI Extreme Omega, questo miglioramento consente alle RAM DDR4 di raggiungere la frequenza di 4266MHz. Il design, realizzato secondo il layout T-Topology, permette alla scheda di raggiungere tali frequenze anche con tutti gli slot occupati.

Entrambe le schede utilizzano connessioni via cavo accelerate mediante Ethernet 10G Aquantia, che consentono di raggiungere velocità molto superiori rispetto ai classici controller Ethernet Gigabit. Il modulo 802.11ac con 2x2 MU-MIMO può spingere le schede oltre la velocità Gigabit. Il software ROG GameFirst V assegna automaticamente la priorità ai pacchetti di gioco per le connessioni sia cablate che wireless, mantenendo streaming, trasferimenti di file e altre attività in secondo piano rispetto ad una partita in multiplayer.

La ROG Zenith Extreme Alpha e la ROG Rampage VI Extreme Omega sono disponibili da Febbraio rispettivamente al prezzo consigliato di 700 euro e 815 euro.

Per ulteriori dettagli in merito, vi consigliamo di consultare le pagine ufficiali di ROG Zenith Extreme Alpha e ROG Rampage VI Extreme Omega.

FONTE: ASUS
Quanto è interessante?
1

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

ASUS ROG presenta le nuove Zenith Extreme Alpha e Rampage VI Extreme Omega