ASUS ROG: ufficiale la lineup 2021 al CES, tra eGPU e 'Tamagotchi'!

ASUS ROG: ufficiale la lineup 2021 al CES, tra eGPU e 'Tamagotchi'!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In questi giorni è in corso l'edizione 2021 del CES (Consumer Electronics Show), quest'anno interamente in digitale. Le aziende stanno, dunque, effettuando miriadi di annunci. Tra i dispositivi più interessanti svelati nelle ultime ore ci sono quelli che compongono la lineup gaming 2021 di ASUS ROG.

La società taiwanese ha infatti deciso di annunciare parecchi prodotti. Più precisamente, si tratta di ROG Strix SCAR 15/17, ROG Strix G15/17, ROG Zephyrus Duo 15 SE, ROG Zephyrus G14, ROG Zephyrus G15, ROG Flow X13 e ROG XG Mobile. Le novità sono importanti sotto diversi punti di vista, dato che ASUS ROG ha deciso di puntare su molti campi diversi.

Partendo da ROG Strix SCAR 15 e 17, l'azienda taiwanese ha lavorato per rendere più compatti i suoi portatili da gaming. ROG Strix SCAR 15 è il 7% più compatto, mentre ROG Strix SCAR 17 è il 5,7% più compatto rispetto alla precedente generazione. ASUS ROG ha inoltre posto l'accento sullo screen-to-body ratio, portandolo all'85%, e su alcune chicche in termini di design. In particolare, ci sono alcuni "easter egg" e la parte retrostante, quella dove compare il logo ROG, è sostituibile e personalizzabile a piacimento (c'è anche Keystone II). La tastiera meccanica con illuminazione per-key è questa volta affiancata da un touchpad di dimensioni più ampie, pensato per rendere più confortevole l'utilizzo del portatile. ROG Strix SCAR 17 dispone di una CPU fino all'AMD Ryzen 9 5900HX, una GPU fino a NVIDIA GeForce RTX 3080, fino a 64GB di RAM dual-channel DDR4-3200 MHz.

Tra i restanti selling point del prodotto, troviamo la possibilità di scegliere tra uno schermo WQHD a 165 Hz e un display Full HD a 360 Hz/3ms. Entrambe le soluzioni supportano la tecnologia Adaptive Sync. Non mancano quattro speaker con supporto al Dolby Atmos e alla tecnologia di cancellazione del rumore. Sotto alla scocca troviamo l'ultima generazione di processori AMD e le ultime GPU di NVIDIA, affiancati da una batteria da 90Wh e un sistema di raffreddamento rinnovato a metallo liquido. La ricarica può avvenire mediante USB Type-C fino a 100W.

Arrivando a ROG Strix G15 e G17, la società ha reso più compatti entrambi i modelli (-7% per Strix G15 e -5,7% per Strix G17) rispetto alla generazione 2020 e ha ovviamente introdotto le ultime CPU di AMD e le più recenti GPU di NVIDIA, nonché un rinnovato sistema di raffreddamento. C'è inoltre la possibilità di scegliere tra uno schermo Full HD a 300 Hz/3ms o un QHD a 165Hz/3ms con Adaptive Sync. Presente anche un comparto audio con due speaker supportati da Dolby Atmos e tecnologia di cancellazione del rumore. Il chassis è in alluminio, mentre la tastiera è illuminata RGB per-key. La batteria è da 90Wh e si può ricaricare mediante USB Type-C.

Non è mancato inoltre l'annuncio dell'interessante ROG Zephyrus Duo 15 SE, l'iconico portatile da gaming con doppio schermo. Quest'ultimo si alza di qualche grado quando il notebook è aperto, in modo da consentire un angolo di visione migliore. Questo modello monta le ultime CPU mobile fino all'AMD Ryzen 9 5900HX e la scheda video fino alla NVIDIA GeForce RTX 3080, nonché un sistema di raffreddamento Active Aerodynamic System Plus (AAS+) rinnovato. In termini di display, invece, per il pannello principale si può scegliere tra 4K 120Hz o Full HD 300 Hz/3ms. Non mancano quattro speaker con supporto al Dolby Atmos e tecnologia di cancellazione del rumore. Presenti un lettore per microSD, che supporta lo standard microSD 4.0, e il Wi-Fi 6 (802.11 ax). La batteria è da 90 Wh e supporta la ricarica a 100W mediante USB Type-C PD. Per quel che concerne il secondo schermo ScreenPad Plus, quest'ultimo può essere utilizzato nei contesti più disparati, dal gaming al multitasking, passando per lo streaming e per il content creating. C'è anche una partnership con Xsplit Gamecaster.

Durante l'evento dedicato alla stampa, ASUS ha poi parlato del ROG Zephyrus G14. Quest'ultimo dispone di una caratteristica peculiare: si illumina sul retro. Ebbene, al CES 2021 l'azienda taiwanese ha mostrato la possibilità di utilizzare i LED della scocca posteriore del portatile per far comparire un virtual companion, ovvero una sorta di "Tamagotchi". In ogni caso, sotto la scocca ci sono anche in questo caso le ultime novità di casa AMD e NVIDIA. L'autonomia stimata è di 10 ore e il portatile si ricarica mediante USB Type-C. In termini di schermo, si può scegliere tra un pannello WQHD o uno a 144 Hz. Il comparto audio supporta Dolby Atmos.

Arrivando a ROG Zephyrus G15, troviamo un pannello WQHD a 165 Hz/3 ms con luminosità di 300 nits, Adaptive Sync e copertura dello spazio colore DCI-P3 al 100%. Il comparto audio è stato rinnovato e, stando a quanto affermato da ASUS ROG, i bassi sono più corposi del 30%. Sotto la scocca chiaramente fanno capolino le ultime CPU di AMD e le più recenti schede video di NVIDIA, nonché un rinnovato sistema di raffreddamento. Non mancano Dolby Atmos, Two-Way Ai Noise Cancelation e Wi-Fi 6 (802.11 ax). L'autonomia stimata è di 14 ore e il dispositivo si ricarica tramite USB Type-C.

Annunciato dall'azienda taiwanese come un "prodotto inaspettato", ROG Flow X13 è un portatile con spessore di 15,8 mm e peso di 1,3 Kg. Sul lato dispone di un pulsante d'accensione con sensore per le impronte digitali integrato, mentre il display è da 13,4 pollici. Lo schermo può essere un Full HD a 120 Hz oppure un 4K. Entrambe le configurazioni supportano l'Adaptive Sync. Una delle caratteristiche peculiari del dispositivo è che si tratta di una sorta di convertibile. Infatti, lo schermo di ROG Flow X13 può essere inclinato di molto e questo consente di utilizzarlo in più modalità: Laptop Mode, Tent Mode, Tablet Mode e Stand Mode.

In parole povere, ROG ha lanciato un dispositivo che punta sulla portabilità. Per quel che concerne i componenti interni, il prodotto dispone di una CPU AMD Ryzen 9 5980HS e una scheda video NVIDIA GeForce GTX 1650. L'autonomia stimata è di 10 ore e la ricarica avviene mediante caricatore USB Type-C fino a 100W. Il comparto audio supporta Dolby Atmos e Two-Way AI Noise Cancelation. C'è un sistema di raffreddamento a metallo liquido.

La società taiwanese ha inoltre svelato ROG XG Mobile, una eGPU (PCIe Gen3x8). Il prodotto, che dispone di tutte le porte del caso, mira a risolvere l'annoso problema di questo tipo di dispositivi: la portabilità. Infatti, in genere le eGPU hanno peso e dimensioni particolarmente elevati, mentre ROG XG Mobile ha uno spessore di 29 mm e un peso di 1 Kg. L'alimentatore al suo interno è da 280W, mentre per, quel che riguarda la GPU, il prodotto consente di utilizzare al massimo delle prestazioni una scheda video NVIDIA GeForce RTX 3080. Per quel che riguarda il sistema di raffreddamento, quest'ultimo fa uso di vapor chamber.

ASUS contestualizza il prodotto non solamente come eGPU, ma anche come hub I/O (vedere USB 3.2 Gen 2). Non è un caso che il reveal sia arrivato subito dopo quello di ROG Flow X13. Infatti, l'azienda afferma che XG Mobile può potenzialmente essere usato per "trasformare" Flow X13 in una potente workstation.

Mediante un comunicato stampa italiano che abbiamo ricevuto nelle scorse ore, ASUS ROG ha trattato anche altri prodotti. Ci riferiamo a ROG Swift PG32UQ, ROG Claymore II e ROG Gladius III. Il primo è un monitor da gaming 4K IPS 144 Hz da 32 pollici con funzionalità HDMI 2.1 e tempo di risposta di 1ms, mentre gli altri due prodotti sono rispettivamente una tastiera con i nuovi switch ROG RX Blue Optical Mechanical (si connette via USB Type-C o wireless RF a 2,4 GHz) e un mouse da gaming da 19.000 DPI (si può connettere via Bluetooth, cavo o wireless RF a 2,4 GHz).

Nel succitato comunicato stampa, per il nostro mercato si fa riferimento "unicamente" a ROG Flow X13, ROG XG Mobile, ROG Zephyrus Duo 15 SE, ROG Swift PG32UQ, ROG Claymore II e ROG Gladius III. Prezzi e disponibilità per l'Italia verranno comunicati successivamente.

Se volete approfondire i prodotti annunciati durante l'evento ROG "For Those We Dare", potete farlo sia mediante il sito ufficiale della società che attraverso l'apposita esperienza interattiva ROG CITADEL XV pubblicata su Steam.

Quanto è interessante?
1
ASUS ROG: ufficiale la lineup 2021 al CES, tra eGPU e 'Tamagotchi'!