MWC 2018

Asus svela al MWC il ZenFone 5 e Zenfone 5Z, ecco i nuovi top di gamma

di

Si è ufficialmente conclusa la lunga lista di presentazioni al Mobile World Congress. A chiudere le danze ci ha pensato Asus, che poche ore fa ha svelato i propri smartphone top di gamma, che vanno a posizionarsi nella linea ZenFone 5 della società.

ZenFone 5Z sfoggia uno schermo da 6,2 pollici all-screen con il notch in stile iPhone X di cui vi avevamo già parlato in una news dedicata. Il rapporto screen-to-body è addirittura del 90 per cento, il che si traduce in cornici estremamente sottili.
Il cellulare è basato sullo Snapdragon 845, accompagnato da 8 gigabyte di RAM e 256 gigabyte di storage interno. Asus continua a puntare sull'intelligenza artificiale, e ciò è confermato anche dal fatto che ZenFone 5Z supporta l'Artificial Intelligence Engine di Qualcomm, che sfrutta il DSP Hexagon 685 Vector.
Degno di nota il comparto fotografico, che sfoggia una doppia fotocamera posteriore, basata sul sensore fotografico Sony IMX363 con apertura f/1.8 ed apertura della lente secondaria da 120 gradi. Ovviamente inclusa anche la stabilizzazione ottica dell'immagine su quattro assi e l'AI Scene Detection, con la suite d'intelligenza artificiale completata da AI Photo Learning, Real-Time Portait e Real-Time Bautification.

Lo ZenFone 5, fondamentalmente, è pressochè identico a livello di specifiche tecniche, tranne per i processore (in questo caso lo Snapdragon 636), i 6 gigabyte di RAM e 128 gigabyte di memoria interna.

Quanto è interessante?
2