ASUS svela ROG Maximus VIII Extreme, una scheda madre non per tutte le tasche

di

ASUSTeK è conosciuta per la produzione di alcune delle più prestanti periferiche gaming al mondo e per le sue motherboards, ma con l'ultima si è superata e ha creato qualcosa che non aveva mai concepito prima. La ASUS ROG Maximus VII Extreme è una scheda madre che farà felicissimi i più appassionati e gli overclocker.

Con un mostruoso dissipatore passivo sui VRM, tantissima capacità per l’overclocking, molte porte USB e un numero spropositato di feature extra questa scheda madre è la più costosa mai in commercio, con un prezzo che si aggira attorni ai 449€.
Le fasi di alimentazione hanno il design Extreme Engine Digi+ che conferisce delle tensioni più stabili della media, e ciò garantisce un notevolissimo margine di overclock. I MOSFETs sono gli OptiMOS mentre i condensatori sono di fattura giapponese 10K black metallic.

Il chipset non poteva essere altro che l’Intel Z170 e il form factor utilizzato è l’E-ATX, che dà spazio a ben quattro slot PCI-E 3.0 a 16x. Questi possono girare in una configurazione x16/x8/x8/x4 se la situazione lo richiede, e il PCB possiede anche alcune interfacce PCI-E 3.0 x1, per l’hardware che non richiede bandwidth troppo elevati.

I quattro slot RAM supportano DDR4 fino a 3.866MHz, ovviamente anche in configurazione dual-channel.
Per quanto riguarda lo storage, possiamo dirvi che le porte SATA3 sono sei, mentre quelle SATA Express sono due. Disponibili anche un ingresso U.2 ed uno M.2 per i nuovi SSD.
La connettività è davvero abbondante ed offre tantissimo.

Il prodotto è già disponibile.

Quanto è interessante?
0
ASUS svela ROG Maximus VIII Extreme, una scheda madre non per tutte le tasche