Asus svela schede madri e alimentatori ROG per i processori Intel Alder Lake

Asus svela schede madri e alimentatori ROG per i processori Intel Alder Lake
di

Nel corso di un lungo evento di presentazione, Asus ha svelato la sua proposta per chi ha intenzione di avvicinarsi alla dodicesima generazione di processori Intel. Da poche ore, infatti, Intel ha presentato i processori Alder Lake, i primi con architettura ibrida Intel 7.

La nuova Asus ROG Maximus Z690 APEX presenta 24 fasi di alimentazione certificate fino a 105A. Ideale per l'Intel Core i9-12900K e per le sue potenzialità di overclock, ora accompagnate da un oscilloscopio direttamente implementato all'interno della scheda madre, per visualizzare i grafici di Vcore, VCCIN e VCCSA. Il tool di espansione Voltician consentirà oltretutto di monitorare schede video e alimentatore. Naturalmente, la nuova piattaforma è sviluppata intorno alle memorie DDR5 ed è pensata per spingere al limite anche questo standard. Per questo è stato introdotto il regolatore PMIC per il controllo della tensione.

La gamma completa di schede madri Asus ROG Z690 propone ovviamente le apprezzate soluzioni top di gamma Asus ROG Z690 Maximus. In questa serie troveremo il modello Extreme con la variante Extreme Glacial dotata di waterblock sviluppato fianco a fianco con EK, 24+1 fasi di alimentazione e supporto sino a cinque SSD M.2 attraverso tre slot presenti direttamente sulla scheda madre e una scheda di espansione DIMM.2 aggiuntiva. La piattaforma Intel Serie 600 è la prima a supportare lo standard PCIe Gen5.0 per schede video e SSD ad altissime prestazioni. Per facilitare l'accesso all'archiviazione e la rimozione rapida dei drive, Asus ha introdotto il sistema di sgancio rapido M.2 Q-Latch che elimina la necessità di utilizzare un cacciavite. Allo stesso modo, viene confermata la presenza del vociferato sistema Asus Q-Release per GPU.

Le nuove schede saranno al massimo anche in termini di standard di comunicazione, con il supporto a Thunderbolt4, USB 3.2 Gen 2x2 frontale con capacità di erogazione fino a 60W per sistemi Quick Charge. Il massimo anche sul fronte connettività, con il supporto a WiFi 6 e WiFi 6E sulla gamma Maximus ma anche sulle sorelle Strix.

Tanto spazio alla personalizzazione, con i pannelli AniMe Matrix da oltre 200 LED integrati all'interno delle cover I/O delle Maximus Extreme. Attraverso questi particolari display sarà possibile visualizzare immagini e animazioni direttamente sulla scheda madre. Nei modelli Asus ROG Z690 Maximus Hero invece prende posto il sistema di illuminazione PolyMo con una microstruttura di LED per la visualizzazione di due pattern differenti. Proseguendo con la famiglia Hero, siamo di fronte a sistemi ad alte prestazioni con 20+1 fasi di alimentazione, 2.5G LAN, WiFi 6E, DDR5 e PCIe Gen5, doppia Thunderbolt4 e, ovviamente anche qui, il sistema di sgancio rapido Q-Release.

L'apprezzata Serie Asus ROG Maximus Z690 Formula arriverà sul mercato con una bellissima livrea Moonlight-white e proseguirà nella sua composizione puntando sugli aspetti che hanno reso famosa la serie. La nuova Z690 Formula integra, infatti, un waterblock EK Crosschill per VRM, 20+1 fasi fino a 105A, WiFi 6E ed Ethernet 10 Gb.

Non poteva mancare una rinnovata gamma Asus ROG Strix anche per i processori Alder Lake. Si parte con la ROG Strix Z690-E Gaming WiFi, con supporto a DDR5 e WiFi 6E. Le fasi di alimentazioni qui sono 18+1, per sistemi pensati al gamer che vuole il massimo dal proprio sistema, e il raffreddamento dei VRM è garantito da un enorme dissipatore dedicato. Gli slot M.2 frontali sono dissipati tramite heatpipe dedicate e la Strix-E includerà anche una scheda di espansione Hyper M.2 con due slot aggiuntivi per SSD PCIe Gen4.

Anche la ROX Strix Z690-F Gaming WiFi punta al meglio, con 16+1 fasi, DDR5 e WiFi 6E, ma la famiglia offre come da tradizione anche una variante mATX, la Strix Z690-G Gaming WiFi, con 14+1 fasi di alimentazione, DDR5 e WiFi 6E, caratteristiche non scontate in questo formato.
Anche nella serie Strix non poteva mancare un'opzione dalla colorazione più chiara, per questo Asus ha pensato alla Z690-A Gaming WiFi D4 con 16+1 fasi e WiFi 6. In questo caso, però, il supporto si ferma alle memorie DDR4 per rendere la piattaforma più accessibile a chi ha già componenti da utilizzare.

Infine, non poteva mancare lei, la Asus ROG Strix Z690-I Gaming WiFi, un gioiellino mini ITX da poco più di 17 cm quadrati con 10+1 fasi fino a 105A, il nuovo sistema Triple Decker che consente di impilare due M.2 uno sopra l'altro dissipandoli, entrambi con Q-Latch. Due Thunderbol4, 2.5G LAN, WiFi 6E e BIOS Flashback.

Nel ricco evento di lancio delle nuove piattaforme per Intel Alder Lake, Asus ha svelato anche la sua nuova lineup di alimentatori ROG Thor 1600W Titanium, Thor 850W, 1000W e 1200W Platinum II, in cui la serie Titanium rappresenta il massimo dell'ingegnerizzazione di Asus nel campo PSU ROG. I nuovi alimentatori Thor sono disegnati per lavorare in passivo fino al 50% di carico e, superata la soglia, potranno avvalersi di una nuova ventola da 135mm con design Axial-Tech. Questo sistema ha consentito alla famiglia Thor di ottenere l'ambita certificazione acustica Lambda A++.

Quanto è interessante?
2
Asus svela schede madri e alimentatori ROG per i processori Intel Alder Lake