Attacco ai database della catena Marriott: in pericolo anche i dati delle carte di credito

Attacco ai database della catena Marriott: in pericolo anche i dati delle carte di credito
di

Marriott, la popolare catena di alberghi, ha rivelato una massiccia violazione del proprio database, che avrebbe colpito oltre 500 milioni di ospiti delle strutture collegate alla filiale Starwood che è stata acquistata nel 2015 dalla stessa Marriott.

A seguito di un'inchiesta interna, i ricercatori di sicurezza sono giunti alla conclusione che è stato effettuato un "accesso non autorizzato" ad un database contenente i dati degli ospiti dell'hotel.

"Durante l'inchiesta, Marriott ha appreso che dal 2014 vi era un accesso non autorizzato alla rete Starwood", che comprenderebbe 327 milioni di dati inclusi nomi, indirizzi postali, numeri di telefono, indirizzi email, numero di passaporto, informazioni sul conto Starwood Preferred Guest, data di nascita, sesso, arrivo e partenza, data di prenotazione ed i dati per la comunicazioni.

Marriott non ha fornito alcun dato esatto, ma specifica che per "alcuni" ospiti degli hotel sarebbero anche state pubblicate le credenziali delle carte di pagamento, nonostante fossero state crittografate con il sistema Advanced Encryption Standard (AES-128). La società rileva però che le componenti necessarie per la decodifica dei numeri delle carte di pagamento potrebbero essere state rubate.

Nel comunicato Marriott non rende nota la matrice di questo attacco, il che è abbastanza preoccupante.

Il CEO di Marriott, Arne Sorenson, in una dichiarazione si è detto "profondamente dispiaciuto per l'accaduto. Non siamo all'altezza di ciò che i nostri ospiti meritano e di ciò che ci aspettiamo da noi stessi. stiamo facendo tutto il possibile per supportare i nostri ospiti e trarremo beneficio da tale violazione".

Marriott ha anche specificato di aver segnalato la violazione alle forze dell'ordine, ed ha già provveduto ad inviare le notifiche agli utenti interessati.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
5

Il caffè di Starbucks a casa tua con le pratiche capsule in vendita su Amazon.it, compatibili con le macchine espresso delle principali marche.