Attacco hacker ad Axios: quattro scuole su dieci senza registro elettronico

Attacco hacker ad Axios: quattro scuole su dieci senza registro elettronico
di

Attacco hacker per Axios, la società che gestisce il registro elettronico scolastico in molte regioni del nostro paese. Nel giorno del ritorno in presenza dopo la pausa a causa della pandemia, infatti, quattro studenti su dieci sono tornati in classe senza registro elettronico a causa di un attacco hacker che ha mandato ko i servizi.

Secondo quanto affermato, le prime notifiche di questo attacco ransomware che ha reso inaccessibili i server risalgono allo scorso 3 Aprile, ma solo il 5 Axios ha confermato l'intromissione.

Questa mattina la compagnia ha spiegato che i tecnici sono al lavoro per ripristinare il tutto nel giro di 24 ore: "stiamo completando le attività di ripristino dell’infrastruttura ed i test per le verifiche di sicurezza. Contiamo di rendere disponibili i servizi entro la mattina di domani. Scusandoci ancora per il disagio arrecato, vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto con i numerosi attestati di stima e comprensione pervenuti in questi giorni" si legge nel bollettino.

Repubblica riferisce che ad essere coinvolte sarebbero quattro scuole su dieci, che soprattutto in pieno lockdown hanno preso familiarità con il servizio che è estremamente utile per milioni di famiglie.

Nel frattempo, ai professori è stato chiesto di utilizzare un registro di emergenza ed alcuni fac-simile. Insomma, dopo i disturbatori delle lezioni in dad, un altro problema si abbatte sulla scuola italiana.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
5