Attacco hacker al colosso farmacologico Bayer, ma i dati sono al sicuro

Attacco hacker al colosso farmacologico Bayer, ma i dati sono al sicuro
di

Grave attacco al colosso tedesco Bayer, attivo nel settore dei farmaci. Secondo quanto affermato da vari siti, e confermato dalla compagnia, la società sarebbe stata oggetto di un attacco informatico della durata di oltre un anno, ma fortunatamente non sarebbero state rilevate perdite di dati.

Dietro l'attacco ci sarebbe il gruppo di hacker Winnti, che si sarebbe infiltrato nella rete di Bayer all'inizio dello scorso anno distribuendo malware nel tentativo di sottrarre segreti aziendali.

"I primi sintomi dell'attacco sono stati rilevati all'inizio del 2018, dopo di che sono iniziate le indagini interne" si legge nel rapporto, confermato anche da Beyer che ha definito l'attacco "significativo".

"Il nostro Centro di Difesa Informatica ha rilevato indicazioni di infezioni all'inizio del 2018 ed ha avviato delle analisi complete. Non ci sono prove che portano al furto di dati. I nostri esperti di sicurezza informatica hanno identificato, analizzato e ripulito i sistemi interessati, lavorando a stretto contratto con l'Organizzazione Tedesca per la Sicurezza Informatica e l'Ufficio di Polizia Postale. Sono in corso le indagini da parte della Procura della Repubblica di Colonia" ha affermato un portavoce.

Il gruppo Winnti ha origini cinesi ed è attivo da anni, come si legge nel rapporto stilato da Kaspersky, e sarebbe specializzato nel rubare il codice sorgente e certificati digitali da videogiochi online. L'ex capo del servizio d'intelligence tedesco, Gerard Schlinder, ha però affermato che le indagini sono in corso ed allo stato attuale è difficile stabilire l'origine dell'attacco.

Il malware infatti potrebbe anche essere stato distribuito da un altro gruppo.

La notizia tocca da vicino il settore medico, di cui vi abbiamo parlato ieri nella notizia relativa al malware che rimuove ed inserisce i noduli cancerosi, e dimostra ancora una volta come il nuovo obiettivo degli hacker sia questo mercato.

FONTE: Techrati
Quanto è interessante?
2