Attacco hacker in Microsoft: compromessi i servizi di posta elettronica

Attacco hacker in Microsoft: compromessi i servizi di posta elettronica
di

Microsoft ha confermato che alcuni hacker sono stati in grado di ottenere l'accesso agli account di posta elettronica basati su web dei propri clienti per tre mesi all'inizio dell'anno. La compromissione sarebbe avvenuta tra il 1 Gennaio ed il 28 Marzo per opera di un gruppo di hacker sconosciuto.

La società sta già provvedendo ad inviare le notifiche di rito a coloro che sono stati colpiti dal problema, ed ha anche consigliato agli utenti di modificare le password dei propri account.

Il colosso di Redmond sostiene che un "sottoinsieme limitato" di account consumer è stato interessato e gli hacker sono stati immediatamente fermati. L'attacco ha riguardato gli indirizzi email @msn.com, @hotmail.com, ed @outlook.com.

In una lunga nota, Microsoft ha sottolineato che gli hacker sono stati in grado di accedere agli indirizzi email, nomi di cartelle e gli oggetti della corrispondenza, mentre non ci sono segni che abbiano avuto modo di leggere i contenuti della posta elettronica.

Techcrunch ha pubblicato una mail inviata da Microsoft ai propri clienti, in cui però non fornisce alcuna indicazioni sul numero di account colpiti, tanto meno sulla matrice di tale attacco. A parte la mail, la società ha affermato esclusivamente che il problema ha riguardato gli account consumer, e che i responsabili di sicurezza hanno "disabilitato le credenziali compromesse e bloccato l'accesso ai malviventi informatici".

FONTE: Betanews
Quanto è interessante?
4