Attacco hacker SIAE, hacker contattano artisti via SMS: "abbiamo l'IBAN, paga il riscatto"

Attacco hacker SIAE, hacker contattano artisti via SMS: 'abbiamo l'IBAN, paga il riscatto'
di

L’attacco hacker che ha interessato la SIAE qualche giorno fa inizia ad assumere contorni sempre più preoccupanti. Secondo quanto riferito da Il Messaggero, infatti, i malviventi informatici hanno messo in vendita sul darkweb tutte le informazioni dei più importanti artisti italiani, e molti ne stanno già approfittando.

Nelle ultime ore, infatti, artisti del calibro di Al Bano e Samuele Bersani si sono visti recapitare un SMS in cui veniva chiesto di pagare un riscatto in Bitcoin per evitare la pubblicazione delle loro informazioni personali più sensibili, come IBAN, numero di telefono ed indirizzo. Nell’SMS si leggeva quanto segue: “benvenuto nel Darkweb, abbiamo tutte le informazioni, numero di telefono indirizzo, Iban se non vuoi che non vengano rese pubbliche paga tramite BTC al seguente indirizzo 10.000 euro entro e non oltre il giorno 22”.

Ovviamente nessuno dei diretti interessati ha deciso di versare la somma richiesta e c’è chi, come lo stesso Samuele Bersani, ha ironizzato sul contenuto del messaggio: “hanno il mio IBAN? Se mi arriva un bonifico non mi offendo” ha affermato l’autore di Giudizi Universali.

Nemmeno la SIAE ha deciso di pagare il riscatto, e si è immediatamente rivolta alle autorità competenti per fare lumi sull’avvenuto. La Società ha anche contattato Leonardo per ripristinare la sicurezza dei propri sistemi informatici.

Quanto è interessante?
5