Attacco malware costringe il fornitore di Apple, TSMC, a chiudere diversi stabilimenti

Attacco malware costringe il fornitore di Apple, TSMC, a chiudere diversi stabilimenti
di

Come riferito oggi da Bloomberg, il fornitore di Apple, Taiwan Semiconductor Manufactoring Co, è stato costretto a chiudere alcune delle proprie fabbriche a causa di un attacco informatico che ha colpito i sistemi. L'agenzia di stampa riferisce che la misura è risultata essere obbligata a causa della gravità dell'attacco.

Al momento i dettagli sull'attacco sono pochi, ma l'autorevole fonte riferisce che l'attacco avrebbe sospeso la produzioni in vari stabilimenti. In una dichiarazione rilasciata per lo stesso sito, alcuni rappresentanti del partner produttivo di Apple, Qualcomm, NVIDIA ed AMD hanno rivelato che il virus ha infettato un "numero importante di strumenti utilizzati negli stabilimenti", ma l'impatto registrato è differente da fabbrica a fabbrica.

Alcune operazioni sono state ripristinate qualche ora dopo, mentre altre saranno attive nuovamente solo dalla giornata di oggi.

Il CFO Lora Ho, sempre a Bloomberg ha spiegato che questa volta il virus ha infettato direttamente le linee di produzione, a differenza di quanto fatto in passato, ma chiaramente non ha rivelato alcun dettaglio su quali stabilimenti abbia interessato e soprattutto quali strumenti.

TSMC comunque già dallo scorso di Maggio starebbe già al lavoro sulla prossima generazione di iPhone, nella fattispecie sul chip A12 basato sul processo produttivo a 7 nanometri. La compagnia comunque continuerà ad aumentare la produzione con l'avvicinarsi della data di rilascio dell'iPhone.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
8

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it