Attacco ransomware all'aeroporto di Bristol. Gli schermi sostituiti dalle lavagne bianche

Attacco ransomware all'aeroporto di Bristol. Gli schermi sostituiti dalle lavagne bianche
di

Fine settimana complicato per i gestori dell'aeroporto di Bristol, nel Regno Unito, che è stato oggetto di un attacco ransomware che ha provocato non pochi disagi tra i passeggeri, sebbene i voli siano partiti senza problemi.

Le società che gestiscono il piccolo aeroporto inglese hanno sostituito gli schermi che mostrano le informazioni sui voli con delle lavagne bianche, a cui si sono aggiunti annunci più frequenti via altoparlante. Il tutto è stato reso possibile grazie ad alcune assunzioni temporanee effettuate proprio per il fine settimana, e che hanno garantito una gestione più tranquilla della situazione.

Gli schermi elettronici sono tornati operativi nella serata di ieri, dopo due giorni di nero assoluto.

Secondo quanto riferito dallo stesso aeroporto, gli schermi sarebbero stati messi offline per contenere un attacco ransomware. Piuttosto che pagare i truffatori ed hacker che avevano ricattato i gestori, è stato preferito resettare i sistemi, tra cui fortunatamente non figuravano quelli chiave per il corretto funzionamento di tutti i servizi.

"Sono stati interessati alcuni processi, come l'applicazione che gestisce i dati mostrati sugli schermi. Abbiamo messo in moto la macchina d'emergenza attuando tutte le procedure per tenere informati i passeggeri sullo stato dei loro voli. Le operazioni fortunatamente sono rimaste inalterate" si legge in una dichiarazione dell'Aeroporto in cui gli admin di rete si dicono certi sia stato un attacco non mirato.

Quanto è interessante?
9

Il caffè di Starbucks a casa tua con le pratiche capsule in vendita su Amazon.it, compatibili con le macchine espresso delle principali marche.