Attacco hacker regione Lazio: chiesto riscatto in Bitcoin, in bilico anche il Green Pass

Attacco hacker regione Lazio: chiesto riscatto in Bitcoin, in bilico anche il Green Pass
di

L'attacco hacker contro la Regione Lazio non si è ancora concluso e con il passare delle ore emergono nuovi dettagli su ciò che sta accadendo. La questione è al centro di vari articoli pubblicati dalle principali agenzie di stampa.

Secondo quanto riportato dall'AGI, il virus che ha colpito i sistemi della Regione Lazio (che ancora non sono accessibili) sarebbe un ransomware criptolocker. Conferme pubbliche ancora non ce ne sono, ma l'Agenzia Giornalistica Italiana le avrebbe ricevute da fonti investigative nel pomeriggio.

Tuttavia, contrariamente a quanto osservato dall'AGI, Repubblica sostiene che i malviventi avrebbero chiesto già nel pomeriggio di ieri un riscatto da pagare in Bitcoin. Il quotidiano afferma che la somma richiesta ancora non è emersa, ma sulla questione sta indagando la Polizia Postale che avrebbe rafforzato i controlli e gli uomini in campo per scovare i criminali informatici che si celano dietro questo attacco: si parla di un'organizzazione criminale transnazionale, ma conferme anche in questo caso non ce ne sono.

Nel frattempo l'assessore D'Amato ha confermato che nonostante i sistemi siano ancora ko, la campagna di vaccinazione contro il Covid19 non si fermerà, ma Repubblica riferisce che l'attacco hacker potrebbe pregiudicare anche il rilascio del Green Pass a coloro che devono fare la seconda dose.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
8