Attenti all'ultima versione di ChromeOS per Chromebook: impedisce l'accesso al dispositivo

Attenti all'ultima versione di ChromeOS per Chromebook: impedisce l'accesso al dispositivo
di

Non sono solo gli aggiornamenti di Windows ad avere problemi, come abbiamo visto a luglio con il bug PrintNightmare su Windows 10. Anche Chrome OS su Chromebook a volte può presentare gravi disguidi che impediscono il corretto utilizzo del dispositivo d’interesse, come è successo con l’ultimo update.

Stando a quanto riportato anche da SlashGear, infatti, la versione 91.0.4472.165 di Chrome OS rilasciata nelle ultime ore ha visto molte segnalazioni da parte dei proprietari di Chromebook secondo cui essi non sarebbero più in grado di accedere ai rispettivi dispositivi dopo avere scaricato e applicato l’aggiornamento.

È bastato poco tempo per fare sì che Google confermasse i problemi dell’ultimo update, infine rimuovendo la versione 91.0.4472.165 dai server e dichiarando che sta già lavorando su un nuovo aggiornamento non solo più sicuro, ma anche in grado di annullare i danni fatti dalla pericolosa patch.

Per chi l’ha già installata, invece, ci sono brutte notizie: l’unico modo per ripristinare il proprio Chromebook in questo momento è eseguire il powerwash cancellando così tutti i dati locali salvati nel dispositivo. Insomma, decisamente non si tratta del migliore dei rimedi. Altra alternativa che può essere seguita già da ora prevede il ripristino alla precedente versione funzionante di Chrome OS, ma è necessario eseguirlo con dispositivo USB.

Ultima soluzione è invece attendere il nuovo update da parte di Google, sperando che non sia necessario aspettare parecchio tempo per ottenerlo: una volta che sarà disponibile, infatti, la patch potrà essere scaricata e installata in background automaticamente dalla schermata di accesso.

A proposito di ChromeOS, Google ha annunciato una svolta storica a metà giugno dichiarando che, a partire da Chrome 94, il sistema operativo riceverà aggiornamenti esattamente come il browser Chrome.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
2