Avete atteso la Notte di San Lorenzo per le stelle cadenti? Ci dispiace deludervi

Avete atteso la Notte di San Lorenzo per le stelle cadenti? Ci dispiace deludervi
di

Chi di noi non attende il 10 agosto per ammirare le famose stelle cadenti della Notte di San Lorenzo? Una tradizione romantica e tipicamente estiva. Complici i cieli tersi, le lunghe notti da poter passare svegli e magari anche la giusta compagnia. Quest'anno, però, vi diciamo subito che l'apice dell'evento sarà poco dopo, tra l'11 ed il 13.

Come tutti ormai sappiamo, nonostante si parli di "stelle cadenti", le Perseidi sono in realtà detriti (polvere e ghiaccio) lasciati dalla cometa Swift-Tuttle durante la sua orbita attorno al Sole.

La cometa ha raggiunto l'ultima volta il perielio (il punto più vicino alla nostra stella) nel dicembre 1992, e lo farà di nuovo nel luglio 2126, dove, secondo gli esperti, potrà essere visibile anche ad occhio nudo, come fu per la cometa Hale-Bopp nel lontano 1997 (qualcuno di voi la ricorda?).

La pioggia di meteoriti delle Perseidi è una delle più spettacolari e significative di tutte quelle incontrate dal nostro pianeta nella sua orbita attorno al Sole. Quando infatti le particelle entrano nell'atmosfera, bruciano, producendo dei veri e propri fuochi d'artificio atmosferici.

Questo fenomeno prende il nome dalla costellazione di Perseo, poiché è da dove sembrano provenire le stelle cadenti. Si stima che ad occhio nudo, ed in condizioni favorevoli, sarà possibile vedere fino a 100 meteore in un'ora, mentre impattano con l'atmosfera terrestre ad una velocità di circa 59km al secondo, provocando le tipiche scie luminose lunghe oltre 20km.

Una curiosità: Cosa c'entra San Lorenzo con le Perseidi? L'evento celeste, osservato per la prima volta nel 36 d.C., cade proprio vicino alla data in cui si celebra il martirio di San Lorenzo, bruciato vivo il 10 agosto 258 d.C.

Per questa coincidenza, le stelle cadenti che compaiono sulla volta celeste si dice che rappresentino le lacrime versate dal Santo durante il suo supplizio, mentre vanno alla deriva eternamente in cielo per poi scendere sulla Terra avverando i desideri espressi dall'umanità.

Voi vi siete già organizzati per vederle? Userete un binocolo, un telescopio oppure sarete dei "puristi" ad occhio nudo? Scrivetecelo nei commenti.

Questo mese di agosto si rivela ricco di eventi astronomici. Rimanendo in tema, se siete interessati ad approfondire l'argomento, ecco uno splendido speciale che spiega la vera natura delle stelle cadenti.

FONTE: Vimark
Quanto è interessante?
4
Avete atteso la Notte di San Lorenzo per le stelle cadenti? Ci dispiace deludervi