Australia: puntura di una medusa uccide adolescente, non accadeva da 15 anni

Australia: puntura di una medusa uccide adolescente, non accadeva da 15 anni
di

Un ragazzo di 17 anni dopo essere stato punto da una medusa "Vespa di mare" in una spiaggia vicino a Bamaga, una piccola città sulla punta settentrionale di Cape York, nel nord del Queensland in Australia, è morto in ospedale una settimana dopo. Si tratta della prima vittima di una medusa del genere in 15 anni di documentazioni.

Si pensa che sia stato punto da una vespa di mare (Chironex fleckeri), che viene spesso descritta come la medusa più letale del mondo. La specie in questione è dotata di tre tentacoli lunghi 3 metri ricoperti da milioni di nematocisti, organi urticanti racchiusi in alcune cellule ectodermiche. Al contatto, questi tentacoli rilasciano un veleno potente e ad azione rapida nella vittima.

Una volta che il veleno entra nel corpo, la tossina colpisce le cellule del muscolo cardiaco e crea dei buchi. I media locali affermano che questa è la prima morte di medusa Chironex fleckeri segnalata in Australia dal 2006; uno spiacevole decesso che farà da promemoria della pericolosità delle meduse che si trovano nelle acque dell'Australia.

"Se non hai una tuta protettiva e sai che potrebbero esserci pungiglioni o meduse nell'acqua, non entrare", afferma il dottor Marlow Coates, direttore del servizio sanitario settentrionale dell'Australia. "È anche importante che le persone abbiano familiarità con i metodi di rianimazione: la rianimazione precoce dopo le principali punture di gelatine di scatola ha salvato vite negli ultimi anni".

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4