Gli automobilisti dipendenti dallo smartphone sono più pericolosi di quelli ubriachi?

Gli automobilisti dipendenti dallo smartphone sono più pericolosi di quelli ubriachi?
di

Una volta la piaga erano gli ubriachi che si mettevano al volante, e tutt'ora gli alcolici sono responsabili di una buona fetta delle morti su strada. Ora però un report suggerisce che la vera emergenza dei giorni nostri siano gli automobilisti dipendenti dal loro smartphone, sono sempre di più e le loro distrazioni uccidono.

Un automobilista su 12 è dipendente dallo smartphone, e ha l'esigenza di controllarlo frequentemente, perfino quando si trova al volante in autostrada. Se il trend di crescita continua a questa velocità, entro il 2022 sarà dipendente una persona su cinque.

Zendrive ha elaborato l'identikit dell'automobilista smartphone-dipendente evidenziandone tre tratti:

  • tocca fisicamente il cellulare il 400% in più di volte rispetto ad una persona normale
  • passa a guardare lo schermo dello smartphone sei volte il tempo di una persona media
  • per il 28% del tempo trascorso in macchina i suoi occhi non sono puntati sulla strada

Il 93% degli automobilisti che usano frequentemente lo smartphone al volante pensano di non essere un problema e che la loro guida sia "sicura o estremamente sicura".

Il 40% degli incidenti in Italia sono causati dalla distrazione, spesso indotta dall'utilizzo dello smartphone. Recentemente il codice della strada è stato cambiato con una riforma che prevede sanzioni più severe per chi è beccato ad usarlo alla guida.

FONTE: Axios
Quanto è interessante?
5