Le incredibili storie di 5 vichinghi in un mondo ancora inesplorato

Le incredibili storie di 5 vichinghi in un mondo ancora inesplorato
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Da guerrieri sanguinari a colonizzatrici senza scrupoli. I Vichinghi furono una civiltà ricca di personaggi famosi, di cui val la pena ricordare le conquiste.

  • Aud, "la Saggia" (IX secolo)

Per molto tempo è stata descritta dalle fonti come la tipica donna che si occupava del focolaio domestico. Tuttavia, non era una persona qualunque. Infatti, aveva sposato Olaf "il Bianco", re di Dublino nella seconda metà del IX secolo e diede alla luce il famoso guerriero scozzese, Thortstein "il Rosso" - per breve tempo re della Scozia nord-occidentale.

Dopo la morte del figlio, Aud decise di trasferirsi in Islanda insieme ai suoi nipoti. Arrivata nell'isola, reclamò un pezzo di terra nella zona occidentale e la diede a familiari, amici e persino schiavi liberi. Una mossa astuta che le assicurò la lealtà delle persone che l'avevano seguita. Aud, oggi, viene considerata come la "madre fondatrice" dell'Islanda.

  • Erik I Haraldsson, "l'Ascia Insanguinata" (895-954)

Prode guerriero fin dalla giovane età, portò avanti delle razzie sia intorno alle isole britanniche sia nelle coste balcaniche. In alcuni momenti della sua lunga carriera da capoclan, divenne sia re della Norvegia (930-934) sia della Northumbria.

Non lasciatevi ingannare, però, dal suo soprannome. Esso non nasce dal suo essere sanguinario in guerra, bensì dai diversi fratricidi commessi. Insieme alla moglie Gunnhild (considerata da alcuni una strega della Norvegia settentrionale), uccise 5 dei suoi fratelli. Fu proprio questa sua crudeltà che costò loro il trono di Norvegia.

  • Bjarni Herjolfsson (X secolo)

Viene riconosciuto dalla storia come il primo esploratore norreno, forse il primo europeo a scoprire le Americhe, avvistate nel 986.

Secondo la Groenlendinga Saga, la scoperta di Bjarni avvenne per caso. Essendo un commerciante islandese, aveva deciso di seguire il padre nella missione di Eirik ("il Rosso"), padre di Leif Eiriksson. L'obiettivo era insediarsi in Groenlandia. A causa del maltempo la nave di Bjarni venne colpita in pieno, portandola al sud dell'isola. Qui vennero scoperte le isole di Terranova e Baffin (Canada) e la penisola del Labrador (Nord America).

Capendo di non essere in Groenlandia, tornò indietro e raggiunse suo padre. Dieci anni dopo la scoperta di Bjarni, Leif comprò la sua nave e partì alla ricerca di quelle terre.

  • Freydis Eiriksdottir (X secolo)

Come il fratello, cercò prestigio e ricchezza nelle terre scoperte da Bjarni. Oltre all'ereditare il ruolo del padre, Eirik il Rosso, in Groenlandia, si diresse verso l'isola di Terranova.

Qui, i contatti con i nativi furono pacifici in un primo momento. Tuttavia, la flotta guidata da Freydis venne attaccata e gran parte degli uomini si videro costretti a scappare. La donna prima fuggì in un bosco perché rimasta sola di fronte ad un esercito di uomini. Successivamente, circondata da alcuni soldati, prese una spada e iniziò a combattere ferocemente sconfiggendo tutti i suoi nemici.

  • Canuto II di Danimarca e I d'Inghilterra, "il Grande" (994-1035)

Figlio di Sweyn Barbaforcuta di Danimarca, colui che aveva conquistato l'Inghilterra nel 1013. Ancora adolescente, venne mandato nei territori britannici per assicurare l'autorità del padre. Nel 1016 divenne sovrano d'Inghilterra e, pochi anni dopo, si pose sul trono di Danimarca.

Tuttavia, la distinzione fra i due domini divenne presto evidente. In Inghilterra vennero applicate il diritto e le convenzioni vichinghe, mentre la Danimarca divenne un luogo ricco di scambi commerciali e culturali.

Nel 1028 Canuto espanse i suoi domini anche in Norvegia, fondando il più grande Impero del Mare del Nord.

Quanto è interessante?
2