Avvistate una moltitudine di luci nel cielo italiano: UFO? No, sono gli Starlink di SpaceX

Avvistate una moltitudine di luci nel cielo italiano: UFO? No, sono gli Starlink di SpaceX
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle ultime ore si è parlato molto di "detriti spaziali" e di "oggetti volanti non identificati". Il tutto è avvenuto soprattutto sul territorio italiano dove, oltre all'infondato timore della caduta del razzo cinese LM-5B, si sono susseguite anche voci di diversi avvistamenti di strane luci nel cielo.

È incredibile come molte persone - pur sempre in buona fede - non siano ancora consapevoli di uno dei servizi satellitari più chiacchierati e utilizzati del momento: Starlink, della società SpaceX di Elon Musk. Proprio questa costellazione è stata la causa della moltitudine di preoccupazioni, curiosità e segnalazioni di "avvistamenti UFO" che hanno invaso il nostro territorio nelle ultime 48h.

Gli Starlink in orbita sono già più di 1.500, e quando passano sulle nostre teste spesso appaiono come una lunga coda di luci, come disposti in fila indiana. Il loro numero e la loro singolare aggregazione ha dato vita alle più curiose congetture, soprattutto quando una serie di Starlink è passata sul nostro paese circa due giorni fa.

Stando ai siti di tracciamento più autorevoli, i lotti Starlink appena avvistati sono L-24 e L-25, lanciati rispettivamente il 29 aprile 2021 e il 4 maggio 2021 dalla SpaceX. In appena una ventina di minuti quindi, sulle nostre teste son passati ben 120 satelliti (considerando che ogni lotto delle versioni moderne è costituito da 60 unità).

Nessuna invasione aliena per il momento, purtroppo (?). La notizia invece molto interessante che possiamo riportarvi - sempre riguardo agli Starlink - è che proprio stamattina, alle ore 8:42 del fuso orario italiano, la società capitanata dall'irreprensibile Elon Musk, ha portato un nuovo lotto di satelliti Starlink in orbita, adoperando un razzo Falcon 9 per la decima volta.

È un traguardo senza precedenti per la compagnia, che ha appena raggiunto il limite "teorico" di riutilizzabilità di un Falcon 9. Secondo gli ingegneri, infatti, questi vettori sono garantiti fino a dieci usi, ma è molto probabile che questo sia un margine imposto più per sicurezza che per vero limite fisico; non è escluso che vedremo questo stesso Falcon 9 riutilizzato per i prossimi lanci, dopo aver verificato attentamente la sua integrità strutturale.

Vi ricordiamo che il servizio Starlink è stato attivato anche in Italia, e qui vi spieghiamo di più sul suo funzionamento.

Quanto è interessante?
2