Azienda hi-tech di Torino raddoppia la tredicesima a 500 dipendenti

di

L'andamento dell'azienda nel corso dell'anno che si sta per concludere sembrerebbe essere stato molto positivo, e per questo i dirigenti hanno deciso di raddoppiare la tredicesima agli oltre cinquecento dipendenti.

La notizia arriva direttamente da Torino, e rappresenta un grande regalo di Natale per gli addetti della Spea di Volpiano, compagnia leader nella fornitura di macchinari industriali per il collaudo dell'elettronica, a cui si sono affidate anche giganti del settore come Apple e Samsung.

La comunicazione . arrivata nel corso della tradizionale cena di Natale aziendale organizzata dai dirigenti ed a cui hanno preso parte gli oltre 540 lavoratori. La decisione è stata presa alla luce degli utili registrati in quello che viene già definito "un anno da record", in cui Spea ha registrato un aumento delle vendite del 16% rispetto al 2016, 100 milioni di Euro di fatturato, oltre 60 nuove assunzioni e 1.200 sistemi venduti nei cinque continenti.

Il fondatore Luciano Bonaria, interpellato sulla questione, ha affermato che "il merito di questi numeri va anche e soprattutto ai lavoratori". Dello stesso avviso anche il figlio Lorenzo, di 33 anni: "se la società opera bene e prospera, siamo felici di condividere i proventi con quanti lavorano con noi, con una competenza e un entusiasmo alla base della nostra eccellenza".

Spea, per chi non la conoscesse, è stata fondata nel 1976 ed è diventata leader mondiale nella progettazione e produzione di macchinari che consentono il collaudo di sensori, semiconduttori, schede logiche e prodotti elettronici. Ad oggi ha 700 dipendenti a livello mondiale, e stabilmente investe fino al 20% del fatturato in ricerca e sviluppo.

Quanto è interessante?
7