Babbo Natale continua a rispondere alle chiamate nonostante il blocco del governo USA

Babbo Natale continua a rispondere alle chiamate nonostante il blocco del governo USA
di

Babbo Natale e i suoi folletti sono dei lavoratori instancabili e in questo dicembre hanno molto da fare. Tuttavia, il Governo degli USA ha stabilito un blocco delle attività amministrative per i prossimi giorni, a causa della mancata approvazione della legge di rifinanziamento delle attività amministrative. Quindi cosa succederà?

Ebbene, come scritto dai diretti interessati su Twitter, i 1500 volontari (folletti) del NORAD (North American Aerospace Defense Command), che ogni anno aiutano Babbo Natale a rispondere alle chiamate e alle e-mail dei bambini di tutto il mondo, continueranno a farlo anche durante questo periodo. Rimarrà attivo anche il sito ufficiale, che consente di scoprire di più su Babbo Natale e sui suoi aiutanti con tanto di tracking.

Il NORAD è una organizzazione congiunta del Canada e degli Stati Uniti, che fornisce un quadro di insieme sulla situazione di ogni oggetto volante nell'ambito aerospaziale del Nord America. Da dove è nata quindi questa collaborazione con Babbo Natale? Tutto è iniziato il 24 dicembre del 1955, quando una pubblicità di un giornale locale invitò i bambini a chiamare un numero di telefono, che però era sbagliato. Così la telefonata arrivò al CONAD (Continental Air Defense Command), dove rispose il colonnello Harry Shoup. Quest'ultimo decise poi di contattare Babbo Natale, che successivamente ha offerto al colonnello e al suo team di collaborare con lui.

Quanto è interessante?
10
Babbo Natale continua a rispondere alle chiamate nonostante il blocco del governo USA