La banana potrebbe presto scomparire a causa di un fungo mortale

La banana potrebbe presto scomparire a causa di un fungo mortale
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un fungo che ha causato il caos nelle piantagioni di banane nell'emisfero orientale, nonostante anni di sforzi preventivi, è arrivato anche nelle Americhe. A confermare l'arrivo del fungo, chiamato Tropical Race 4, è stata l'ICA, l'autorità colombiana per l'agricoltura e l'allevamento.

La scoperta del fungo rappresenta un potenziale disastro imminente per le banane sia come fonte di cibo che come merce di esportazione. La Tropical Race 4, o TR4, è un'infezione della pianta di banana da un fungo del genere Fusarium.

Sebbene le banane infette non siano pericolose per l'uomo, le piante infette smettono di dare frutti. "Una volta che lo vedi, è troppo tardi, e probabilmente si è già diffuso al di fuori di quella zona", afferma Gert Kema, professore di fitopatologia tropicale presso l'Università di Wageningen nei Paesi Bassi, il cui laboratorio ha analizzato campioni di suolo per confermare la TR4 in Colombia.

La brutta notizia è che nessuna misura nota di fungicida o biocontrollo si è dimostrata efficace contro il fungo. L'agricoltura della banana è in parte responsabile della diffusione del potenziale del fungo: le piantagioni commerciali coltivano quasi esclusivamente una varietà chiamata Cavendish.

La genetica identica di queste piante significa che sono anche sensibili alle malattie allo stesso modo. Si chiama monocoltura, e consistente nella coltivazione di una sola specie o varietà di piante per più anni sullo stesso terreno, al fine di massimizzare le rese ed ottenere il massimo profitto.

La proliferazione di TR4 nell'America meridionale e centrale potrebbe causare un diffuso disagio economico, oltre che far scomparire una fonte fondamentale di nutrimento per milioni di persone.

La situazione non è del tutto nuova. Nella prima metà del ventesimo secolo, un precedente ceppo del fungo, ora noto come Gara 1, sradicò - quasi - l'intera fornitura globale della banana Gros Michel, l'unica banana esportata negli Stati Uniti e in Europa ai tempi.

Così, i produttori di banane mondiali iniziarono a produrre l'unica banana resistente alla malattia: la Cavendish. L'ultimo ceppo però, sembra non risparmiare neanche questa, e non esiste un'altra banana sostitutiva.

Diversi team di scienziati sono a lavoro per una soluzione. Ma indipendentemente dal metodo utilizzato, la creazione di una sola varietà valida non è una soluzione a lungo termine. "Dobbiamo implementare una ricca biodiversità generando una serie di nuove varietà di banane, non solo una", afferma Kema. "La monocultura è per definizione insostenibile."

In futuro, il gusto e l'aspetto delle banane potrebbero essere differenti da quelle di oggi. "Non sto dicendo che abbiamo una varietà di riserva per sostituire l'attuale Cavendish, ma ci sono altre varietà con altri colori e altre forme e altre rese, che sopravviveranno alla TR4", afferma Rony Swennen, professore all'Università di Lovanio che mantiene la International Musa Germplasm Collection, una raccolta di oltre 1.500 varietà di banane. "La domanda è: il settore lo accetterà e i clienti sono pronti a passare a un altro gusto?"

Quanto è interessante?
5