Banda ultra larga: Open Fiber si aggiudica il terzo bando Infratel

Banda ultra larga: Open Fiber si aggiudica il terzo bando Infratel
di

Nella giornata di ieri il Consiglio d'Amministrazione di Infratel si è riunito per il terzo bando di gara per la costruzione della rete pubblica per la banda ultra larga in Puglia, Calabria e Sardegna, per un totale di 103 milioni di Euro. Tutti e tre i lotti sono andati ad Open Fiber.

La società controllata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti porterà la fibra ottica nelle case di 378 mila cittadini, 317 mila unità immobiliari ed 882 comuni.

Il bando prevede la progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione in modalità wholesale della rete attiva e passiva da 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload per almeno il 70% delle unità immobiliari che rientrano nel Cluster C, e di 30 Mbps in download e 15 Mbps in upload nelle parti restanti del Cluster C e Cluster D.

Discorso diverso per pubblica amministrazione, scuole, presidi sanitari e distretti industriali, i quali saranno raggiunti tutti da connessioni oltre i 100 Mbps. La rete è stata data in concessione per 20 anni e resterà di proprietà pubblica.

Sul sito Invitalia si legge che "con questa aggiudicazione si completa la prima fase della Strategia Italiana per la Banda Ultralarga relativa alle Aree Bianche". Obiettivo del piano è soddisfare gli obiettivi fissati dall'Agenda Digitale Europea entro il 2020.

Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it