Banda ultralarga: l'FTTH supera l'FWA in Italia, crolla il rame

Banda ultralarga: l'FTTH supera l'FWA in Italia, crolla il rame
di

Il nuovo osservatorio sulle comunicazioni dell’AGCOM ha certificato un cambio di passo importante per il nostro paese nell’ultimo periodo, dove gli accessi alla banda ultralarga FTTH hanno superato l’FWA.

Ma non è tutto, perchè si è anche registrato un crollo del 10,2% della copertura in rame, sostituita dalle reti di nuova generazione.

L’FTTH ha riportato un +2,3%, mentre l’FWA un +0,9%, a cui si aggiunge il +7% dell’FTTC.

In termini di quote di mercato, a Giugno 2020 il principale operatore telefonico di rete fissa per l’accesso alla rete broadband ed ultrabroadband è risultato essere Tim, pur in leggero calo (-0,7%), seguito da Vodafone (+0,4%) e Fastweb (+0,1%), mentre resta invariata la quota di WindTre.

L’FTTH, come dicevamo poco sopra, ha superato l’FWA ed ora è a quota 1,46 milioni di linee attive, in leggero vantaggio sugli 1,42 milioni delle FWA. AGCOM evidenzia che questo cambio si riflette sulle prestazioni in termini di velocità di connessione, ed infatti nel rapporto viene posto l’accento sul fatto che “in quattro anni le linee con velocità pari o superiore ai 30 Mbit/s sono passate infatti da meno dell’11% al 62%” del totale.

Cresce anche la banda ultralarga su mobile, dove si è assistito ad un vero e proprio boom del 58%.

Quanto è interessante?
5