La barriera corallina è nuovamente minacciata, stavolta da un batterio assorbi-energia

La barriera corallina è nuovamente minacciata, stavolta da un batterio assorbi-energia
di

La barriera corallina ed i suoi abitanti tanto delicati sono nuovamente minacciati. Ma questa volta la minaccia non arriva dall’uomo bensì da un batterio parassita che si nutre della loro energia e dei nutrienti che permettono al corallo di crescere e prosperare.

Quest’ospite indesiderato era già stato scoperto tempo fa, in particolare nelle colonie di coralli dei Caraibi. Quello che non si sapeva, però, era il metodo con cui questo batterio sottraesse nutrienti ai coralli ma una ricerca, pubblicata il 5 Agosto sull'ISME Journal, ha svelato il mistero.

Il microbo è in grado di percepire l’aumento dei livelli di nutrienti e la produzione di amminoacidi da parte delle alghe che vivono con i coralli in acque particolarmente ricche.

Questa sorta di "sesto senso" del batterio gli permette di entrare in azione al momento giusto e di accaparrarsi il nutrimento per potersi riprodurre in gran velocità.

Il vero problema, però, è che l’attacco di questo batterio indebolisce le difese dei coralli che diventano più soggette ad attacchi di agenti patogeni e batteri, soprattutto a causa degli scarichi provenienti dalle zone agricole che, è risaputo, sono particolarmente ricchi di sostanze di vario genere, non tutte benefiche.

Dal 2013 ad oggi gli scienziati hanno evidenziato come la popolazione di questo batterio dall’11% sia arrivata fino all’88% quando la quantità dei nutrienti, in acqua e nei coralli, è elevata.

Questa crescita esponenziale ha evidentemente sorpreso la comunità scientifica che, studiando il DNA del batterio, ha scoperto si tratta di un nuovo genere, il Candidatus Aquarickettsia (Candidatus A. rohweri, precisamente, è il batterio dei coralli).

I ricercatori hanno, però, trovato una relazione tra il Candidatus A. rohweri ed i nostri mitocondri, ben più antichi: se questi ultimi sono in grado di produrre una molecola che trasporta energia (ATP) alle cellule umane, i batteri rubano questa energia dai coralli per sostentarsi e riprodursi.

Insomma, la natura e la scienza non smettono di riservare sorprese ed interrogativi.

Quanto è interessante?
3