Batman Day: cinque gadget tech usati dal supereroe DC

Batman Day: cinque gadget tech usati dal supereroe DC
di

Oggi è il Batman Day 2020, la giornata dedicata al supereroe DC più famoso ed amato, che da sempre ha un rapporto particolare con il mondo tech. Non potevamo esimerci quindi dal segnalare alcuni gadget utratecnologici utilizzati da Bruce Wayne nelle pellicole e nei fumetti.

1. Le Cuffie Bluetooth

Partiamo dalla strumentazione di base, che è ampiamente utilizzata anche nel mondo reale. Batman ha più volte usato gli auricolari Bluetooth per effettuare chiamate durante le azioni più critiche e nei momenti clou. Si tratta di un dispositivo fondamentale, soprattutto perchè fa risparmiare tempo e non richiede l'utilizzo del cellulare.

2. Gli occhiali Sonar

E' una novità che ha debuttato ne Il Cavaliere Oscuro di Nolan. Il regista ha dotato Batman degli occhiali Sonar che utilizzando un impulso ad altra frequenza emesso da uno smartphone, permette agli occhiali di mappare l'ambiente circostante per capire cosa sta succedendo.

3. Il guanto BodyGuard

Batman non è solito uccidere le persone, e per questo si è dotato di un guanto stordente battezzato BodyGuard che integra anche una luce a flash LED in grado di stordire i nemici da esso colpito.
Sulla scocca è presente anche una fotocamera HD ed un comunicatore radio, oltre che diversi altri dispositivi che contribuiscono all'intontimento del nemico.

4. Il Batarang

Non potevamo non mettere il Batarang nella nostra lista. Ha cambiato più volte forma e dimensioni durante gli anni, e l'Uomo Pipistrello ne ha usati di diversi tipi (tra cui quello con la corda, i batarang esplosivi, e quelli telecomandati). E' sicuramente l'oggetto più famoso tra quelli di Batman.

5. L'Elettromagnete

Infine, chiudiamo la nostra lista con l'elettromagnete in miniatura che è in grado di cancellare qualsiasi videocassetta o registrazione radio. Si tratta probabilmente dell'oggetto più importante, dal momento che ha reso quasi impossibile per tutti ottenere un filmato di Batman all'azione.

Quanto è interessante?
2