La battaglia di Baunei: inseriti cartelli anti-Google Maps: "Non fidatevi"

La battaglia di Baunei: inseriti cartelli anti-Google Maps: 'Non fidatevi'
di

Il Comune di Baunei, una località di Santa Maria Navarrese, ha deciso di iniziare una battaglia contro Google Maps, dopo che durante l'estate molti turisti fidandosi ciecamente del servizio di navigazione di Google si sono trovati in stradine sterrate che hanno richiesto l'intervento dei vigili del fuoco.

L'amministrazione comunale del comune sardo ha deciso di inserire, in prossimità delle spiagge di Cala Goloritzè e Cala Luna, dei cartelli con su scritto "non eseguire le indicazioni, strada percorribile solo con 4x4", il tutto accompagnato dall'icona di Google Maps con tanto di "NO" gigante sopra.

Nel post pubblicato su Facebook gli amministratori affermano che "sono decine gli interventi effettuati dai vigili del fuoco e pastori locali per aiutare i malcapitati visitatori del nostro Supramonte, in seria difficoltà, indirizzati da Google Maps su queste carrarecce e sterrati. Consigliamo sempre di informarsi su regole e prescrizioni da seguire prima di avventurarsi nel nostro territorio”.

Sulla questione è tornato anche il Corriere della Sera, il quale sottolinea che un'operatore dell'area archeologica avrebbe cercato di segnalare il problema a Google. "Da Mountain View ti rispondono: ‘La ringraziamo per la segnalazione, provvederemo a verificarla‘. Passano le settimane, passano i mesi, e per Google Maps e per tutti i sui utenti, quella strada che esiste solo nei meandri dei suoi cervelli elettronici, c’è ed è praticabile da auto e da camper”, da qui la scelta di passare alle maniere più obsolete, ma sicuramente più efficaci.

Di recente Google Maps si è arricchito con il sistema di navigazione in incognito.

Quanto è interessante?
4