La battaglia tra Killnet e CSIRT: respinti attacchi DDOS per 10 ore

La battaglia tra Killnet e CSIRT: respinti attacchi DDOS per 10 ore
di

Mentre Killnet continua ad ironizzare sull’italia, sono emersi nuovi dettagli sulla battaglia portata avanti dal gruppo filorusso che è stata respinta dal CSIRT, con cui si sono complimentati gli hacker invitando il Governo ad aumentare i fondi e gli stipendi.

Secondo quanto riportato da CorriereComunicazioni, nel tardo pomeriggio del 30 Maggio 2022 sarebbe andata in scena una vera e propria cyber-battaglia che, fortunatamente, è stata vinta dall’Agenzia per la Cybersicurezza Italiana.

Nella fattispecie, come reso noto dallo stesso Csirt, il portale è stato interessato da un attacco informatico della durata di oltre 10 ore, che però è stato respinto dagli esperti. Come spiegato nel comunicato, l’attacco ha visto l’utilizzo “della gran parte delle tecniche descritte nel bollettino BL01/220520/CSIRT-ITA, con picchi rilevati di 40 Gbps, iniziato nel tardo pomeriggio del giorno 30 maggio durato complessivamente per un tempo superiore alle 10 ore”, si è articolato in più fasi: la prima ha previsto attacchi di tipo TCP-SYN, UDP, TCP SYN/ACK Amplification, la seconda è partita con una controffensiva di tipo IP Fragmentation e l’ultima con attacchi volumetrici e ad esaurimenti di stato.

Il CSIRT evidenzia che “gli attacchi sono stati mitigati dai sistemi Anti-DDoS a protezione del portale, senza intaccare la disponibilità del sito web per gli utenti leciti”, e per questo la cybersicurezza italiana è stato oggetto di elogi da Killnet.

Quanto è interessante?
7