Anche i batteri hanno un "orologio interno" come gli esseri umani

Anche i batteri hanno un 'orologio interno' come gli esseri umani
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Proprio come gli animali e le piante, anche i batteri hanno orologi interni che si allineano con il ciclo di 24 ore della vita sulla Terra e sono regolati dagli stessi ritmi circadiani. Lo studio, che descriva questa scoperta, è stato pubblicato sulla rivista Science Advances.

Studi precedenti hanno dimostrato che i batteri fotosintetici hanno anche loro degli "orologi biologici", ma non si sapeva molto sui batteri non fotosintetici. Lo studio si è focalizzato, quindi, sul Bacillus subtilis, un batterio del suolo. Nello specifico, gli esperti hanno utilizzato una tecnica chiamata "segnalazione della luciferasi".

Questo enzima consente ai ricercatori di vedere l'attività di un gene all'interno di un organismo. Gli addetti ai lavori, nello specifico, si sono concentrati sull'attività di due geni: ytvA, capace di codificare i fotorecettore della luce blu, e kinC, impiegato nella creazione di biofilm e spore. È stato scoperto che i due geni erano sensibili alla luce.

L'attività del gene ytvA, ad esempio, aumenta durante l'oscurità e diminuisce con la luce. "Abbiamo scoperto per la prima volta che i batteri non fotosintetici possono leggere l'ora. Adattano il loro funzionamento molecolare al tempo leggendo i cicli alla luce o alla temperatura ambiente", afferma la professoressa Martha Merrow dell'Università Ludwig Maximilians di Monaco. "Oltre alle questioni mediche ed ecologiche, desideriamo utilizzare i batteri come sistema modello per comprendere i meccanismi dell'orologio circadiano".

Quanto è interessante?
1