Betelgeuse: la magnitudo della stella è la più debole registrata in 125 anni

Betelgeuse: la magnitudo della stella è la più debole registrata in 125 anni
di

L'ipergigante rossa Betelgeuse sta facendo discutere - e non poco - l'intera comunità di astronomi, a causa dei suoi continui abbassamenti di luminosità. Secondo alcuni potrebbe presto esplodere in una supernova, tra 100.000 anni da adesso.

Recentemente, la stella sembra aver raggiunto il suo punto di luminosità più debole in 125 anni, misurando solo il 37% della sua solita brillantezza, secondo le ultime misurazioni dell'American Association of Variable Star Observers (AAVSO). In base a quanto affermato dai dati di The Astronomer's Telegram, inoltre, il raggio del corpo celeste si è ampliato del 9% da settembre 2019.

I periodi di oscuramento e schiarimento non sono insoliti per Betelgeuse, in quanto si tratta di una stella variabile semi-regolare. La sua luminosità oscilla in varie lunghezze: uno della durata di circa 420 giorni, un altro per circa cinque o sei anni e un terzo periodo più breve tra 100 e 180 giorni. La luminosità non è l'unica variabile della stella, la superficie dell'astro è, infatti, molto simile ad un "blob". Man mano che il suo combustibile viene bruciato, la massa del corpo celeste diminuisce, indebolendo la presa gravitazionale sui suoi bordi esterni.

La stella, si sta avvicinando irrimediabilmente alla fine della sua vita di 8.5 milioni di anni, dopo aver lasciato la sua fase di sequenza principale (quando si trovava in uno stato simile a quello del nostro Sole) circa 1 milione di anni fa. Astronomicamente parlando, la fine della vita dell'ipergigante rossa si trova ad un battito di ciglia.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4