Bevi da 2 a 3 caffè al giorno? C'è una buona notizia che devi sapere

Bevi da 2 a 3 caffè al giorno? C'è una buona notizia che devi sapere
di

Il caffè è il carburante giornaliero di molte persone, e rappresenta uno dei primi "pensieri" al mattino. Con un alimento così consumato, anche gli studi scientifici sono altrettanto generosi, da quelli che cercano la migliore combinazione per il pisolino, a quelli - come quello di cui vi parleremo oggi - che danno buone notizie ai consumatori.

Secondo un nuovo documento redatto da scienziati australiani, consumare da due a tre tazze di caffè (che sia esso decaffeinato, macinato e istantaneo) può ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e di morire prematuramente. I benefici della bevanda provengono dalle sostanze chimiche nei chicchi di caffè piuttosto che dalla caffeina.

"In questo ampio studio osservazionale, caffè macinato, istantaneo e decaffeinato sono stati associati a riduzioni equivalenti nell'incidenza di malattie cardiovascolari e morte per malattie cardiovascolari o per qualsiasi causa", afferma l'autore dello studio, il professor Peter Kistler del Baker Heart and Diabetes Research Institute.

I ricercatori hanno esaminato, attraverso i dati della biobanca britannica, la salute e la morte di quasi 450.000 persone che avevano più di 40 anni e non soffrivano di malattie cardiovascolari documentate, per un periodo di 12 anni. I risultati sono palesi: rispetto ai non bevitori di caffè, i consumatori della bevanda avevano meno probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari e di morire in generale.

"I nostri risultati indicano che bere modeste quantità di caffè di tutti i tipi non dovrebbe essere scoraggiato, ma può essere apprezzato come un comportamento salutare per il cuore", ha affermato infine l'autore dello studio Peter Kistler, ricercatore presso il Baker Heart and Diabetes Research Institute di Melbourne. Nonostante bere caffè abbia dei benefici, è meglio come sempre non esagerare con l'assunzione.

Quanto è interessante?
3