Bill Gates dice che studiare dai libri è obsoleto, "meglio i software"

Bill Gates dice che studiare dai libri è obsoleto, 'meglio i software'
di

Bill Gates, fondatore di Microsoft, ha dedicato un intero paragrafo all'istruzione nell'annuale report della sua fondazione. "Ho letto molti più libri di testo di quelli che avrei dovuto", alludendo che sarebbe meglio usare i software capaci di valutare in tempo reale le abilità dello studente. La proposta è molto ragionevole.

"È un modo molto limitato di imparare qualcosa", ha, infatti, detto Bill Gates criticando le tecniche di apprendimento usate oggi pressoché da ogni scuola e università. Un mondo obsoleto, che dovrebbe essere svecchiato per creare nuovi strumenti di conoscenza, interattivi, capaci di capire in tempo reale le lacune di chi deve apprendere, cosa lo studente abbia veramente afferrato di un concetto, e quali invece le cose su cui richiede ulteriore esercizio e studio. "Anche il testo migliore non può capire quali concetti ha appreso il lettore e per quali ha bisogno di un maggiore aiuto".

L'esempio lampante sarebbe l'algebra: "Invece di limitarsi a leggere un capitolo su come si risolvono le equazioni si può studiare un testo online, guardare un video super coinvolgente che mostra come si fanno e fare un gioco che rinforza i concetti".

Ma Bill Gates immagina qualcosa di ancora più efficace: "Quindi si possono risolvere alcuni problemi online e un software può creare nuovi quiz sulle parti che non si sono capite bene".

L'apprendimento delle lingue, è un esempio che invece viene a noi, si è dimostrato estremamente adatto per l'utilizzo di tecniche simili a quelle suggerite da Bill Gates: app che adattano test e lezioni in modo interattivo, sulla base della conoscenza effettiva degli utenti, un uso massiccio della gamification per coinvolgere con più forza gli studenti, sono moltissime le app di successo che hanno usato questa formula con profitto.

Quanto è interessante?
7