Bill Gates finanzia ricerca per "hackerare" le piante e renderle giganti

Bill Gates finanzia ricerca per 'hackerare' le piante e renderle giganti
di

Bill Gates ha finanziato per 80 milioni di dollari, tramite la sua fondazione, una ricerca che intende modificare geneticamente le piante per renderle enormi e, quindi, aumentare la produzione di cibo mondiale. Il lavoro sarebbe già a buon punto, con alcune piante che avrebbero raggiunto una dimensione del 40% superiore alla norma.

Gli scienziati hanno, infatti, iniziato ad avere dei buoni risultati con le piante di tabacco che hanno modificato per aumentare la propria larghezza rispondendo meglio alla luce del sole. L'obiettivo, tuttavia, è quello di aumentare i raccolti, in modo da andare incontro al fabbisogno mondiale di cibo, e assicurare maggiori scorte all'umanità anche per il futuro.

Da ciò l'interesse della Fondazione Bill & Melinda Gates, da sempre interessata alla questione alimentare, e ai modi in cui la scienza può rendere più semplice sfamare sempre più persone in tutto il globo. Era stato sempre Gates, ad esempio, ad investire nel business della carne sintetica assieme al patron di Virgin, Richard Branson.

Gli scienziati proveranno a modificare geneticamente fagioli e soia con l'obiettivo di raggiungere obiettivi analoghi a quelli ottenuti con il tabacco. Ovviamente, ipotizzando il successo dell'iniziativa, ci vorrà un po' prima che questo cibo super-gigante finisca sulle nostre tavole, al di là di checché se ne dica gli OGM sono sottoposti a controlli rigidissimi prima di essere commercializzati, proprio nell'interesse della salute dei consumatori.

Laddove la ricerca avesse successo, si tratterebbe di un grosso punto di svolta per il settore alimentare.

Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it