Bill Gates ironizza sulla proposta di patrimoniale di Elizabeth Warren

Bill Gates ironizza sulla proposta di patrimoniale di Elizabeth Warren
di

Durante una conferenza organizzata dal New York Times, Bill Gates ha anche commentato le imminenti elezioni presidenziali del 2020. Gates, senza esprimere una preferenza esplicita per un candidato, ha elencato le qualità che cerca nel prossimo presidente americano, parlando anche la proposta di patrimoniale di Elizabeth Warren.

"Se devo pagare 20 miliardi di dollari, va bene", ha detto Gates usando una discreta dose di ironia. "Ma se mi dici che ne devo pagare 100 di miliardi, beh allora inizio a farmi due conti per capire cosa mi è rimasto".

"Scusate, sto solo scherzando", ha poi aggiunto davanti alla risposta divertita del pubblico.

La stoccata, ovviamente, è rivolta verso la proposta di patrimoniale di Elizabeth Warren, una candidata di cui vi abbiamo parlato in più occasioni su queste pagine — visto che è intervenuta molto spesso contro il Big Tech. Recentemente ha anche tentato di usare le policy di Facebook sugli spot elettorali diffamatori contro lo stesso Mark Zuckerberg.

La Warren vorrebbe una patrimoniale annuale del 2% sui patrimoni sopra ai 50 milioni di dollari, e del 3% sui patrimoni sopra al miliardo. Bill Gates ha un patrimonio stimato in 107 miliardi di dollari: ipotizzando che rimanga invariato, pagherebbe poco meno di 4 miliardi all'anno. Elizabeth Warren si aspetta che la sua proposta generi un gettito di 2.75 trilioni di dollari (circa tremila miliardi).

E riferendosi alla Warren ha poi aggiunto: "non so quanto sia aperta di mente, o se si siederebbe anche solo a parlare con una persona con un'ingente ammontare di soldi".

La replica della dem non è mancata: "sono sempre felice di incontrare persone, anche se hanno diversi punti di vita", ha detto la Warren su Twitter. "Mi piacerebbe molto spiegarti esattamente quando pagheresti con la mia patrimoniale (promesso che non si tratta di 100 miliardi)".

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
4