Bill Gates ha parlato dell'errore più grande della storia di Microsoft

Bill Gates ha parlato dell'errore più grande della storia di Microsoft
di

Durante una interessata chiacchierata tenuta durante un evento di Village Global, Bill Gates ha spiegato come nei suoi 20 abbia sempre guardato con disgusto ai weekend e alle vacanze, un lusso che non poteva permettersi. Poi, Gates si è soffermato su quello che considera l'errore più grave della storia di Microsoft.

Per Bill Gates il più grande inciampo di Microsoft è stato quello di non essersi imposta come l'alternativa più solida ad Apple nel mercato mobile. Una scommessa persa di cui avevamo parlato in uno speciale.

"Nel mondo dei software, in quello delle piattaforme in particolare, hai un mercato che si basa sul concetto "winner-take-all", il vincitore prende tutto", ha spiegato Gates. "Quindi, l'errore più grande è stato quel mio mismanagement che ha fatto sì che Microsoft non sia diventato quello che Android è, vale a dire, la piattaforma per smartphone non-Apple standard".

"Era una sfida che Microsoft poteva vincere in modo naturale", continua l'imprenditore. "Se sei sul mercato con metà delle app, o 90% delle app disponibili, sei destinato a crollare completamente. C'è spazio per solamente un sistema operativo non-Apple, e quanto vale? 400 miliardi di dollari, che ora sarebbero della compagnia M, e non della compagnia G".

Durante la chiacchierata, di cui trovate una trascrizione a questo link, Bill Gates ha spiegato anche che durante i primi anni di Microsoft era completamente disinteressato ai weekend e alle vacanze. Una scelta forse necessaria, sempre in virtù della iper-competitività del suo settore. "Ora invece amo i weekend e le vacanze, e il mio io-ventenne sarebbe disgustato dal mio attuale stile di vita", ha concluso.

Quanto è interessante?
10