Bill Gates su Steve Jobs: "Sapeva ipnotizzare il pubblico come un mago"

Bill Gates su Steve Jobs: 'Sapeva ipnotizzare il pubblico come un mago'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nel fine settimana Bill Gates ha preso parte alla conferenza "Fareed Zakaria GPS" della CNN, nel corso del quale ha parlato anche del suo rapporto con Steve Jobs e dell'importanza che ha avuto quest'ultimo per il settore tecnologico. L'ex CEO di Microsoft ha etichettato il collega di Apple come un vero e proprio mago, che ha salvato la compagnia.

Secondo il miliardario, infatti, Steve Jobs è stato singolare nella sua capacità di prendere un'azienda "sulla via della morte" e trasformarla nella più importante del mondo, con una "serie di incantesimi e magie".

"Era come un mago: lanciava gli incantesimi in grado di ipnotizzare le persone. Avrei voluto fare lo stesso, ma poichè ero un mago minore, quella magia non funzionava con me" ha affermato l'amico-rivale del compianto CEO morto nel 2011. "Devo ancora incontrare qualcuno in grado di competere con lui nella capacità di scegliere le persone di maggior talento e di ipermotivarle" ha continuato Gates, il quale si è anche soffermato sul senso del design e l'abilità di capire cosa andava bene e cosa no.

Gates ha anche sottolineato che anche quando Jobs ha fallito (come nel 1988 con il NeXT), "ha completamente fallito con assurdità che però hanno ipnotizzato le persone".

Il papà di Windows si è soffermato anche sul carattere difficile di Steve, che è stato descritto da molti come "uno stronzo", ma ha "portato alla creazione di prodotti incredibilmente positivi". Molti colleghi hanno cercato di imitarlo, prendendo però ad esempio solo le parti cattive della sua personalità e non quelle positive.