di

In questo incredibile video, uno squalo si muove sinuoso sott'acqua, mostrandoci i suoi anelli luminosi verdi mentre si muovono nell'oscurità più totale. Alcuni studiosi hanno recentemente scoperto ciò che sta dietro alla biofluorescenza di alcuni di questi squali.

Inquietanti e apparentemente soprannaturali. Gli studiosi hanno ora scoperto una nuova forma di biofluorescenza in questi squali. La scoperta comprende un gruppo di metaboliti di piccole molecole di triptofano-chinurenina bromurati che permettono la biofluorescenza degli squali.

Ciò che è ancora più impressionante della loro colorazione, però, è il fatto che la loro biofluorescenza mostri attività antimicrobiche. Quindi utile, oltre che spettacolare!

Ma qual è lo scopo principale di questa pelle luminosa? Luci guida.

Il bagliore consente agli squali di vedere dove si stanno muovendo mentre operano in acque scure. "I dentelli cutanei specifici nella catena del catarro fungono da guida", osserva iScience. Un trucco piuttosto elegante che è utile quando è buio.

Assorbono la (poca) luce che penetra a metri e metri di profondità al largo dell’oceano e la trasformano in bagliore verde, diventando visibili per chi è in grado di captarla (cioè i loro simili).

Gli scienziati stanno comunque mettendo in dubbio la funzione biologica alla base della fluorescenza degli squali, in particolare il legame con il ruolo nella segnalazione del sistema nervoso centrale, nella capacità di resistenza alle infezioni microbiche e nella fotoprotezione. Sicuramente ulteriori aggiornamenti e studi sapranno dirci maggiormente! Stay tuned.

Quanto è interessante?
6
La biofluorescenza degli squali: uno spettacolo imperdibile