Bitcoin, lunedì nero: perde il 9% e scivola sotto i 45mila Dollari, le possibili ragioni

Bitcoin, lunedì nero: perde il 9% e scivola sotto i 45mila Dollari, le possibili ragioni
di

Nonostante il rendimento del Bitcoin abbia superato Netflix e Tesla, come abbiamo avuto modo di raccontare nella nostra notizia dedicata, la settimana che è partita oggi è di profondo rosso per il mercato.

La criptovaluta più importante del mercato, nello specifico, sta perdendo quasi il 9% rispetto a 24 ore fa ed è scesa sotto quota 45mila Dollari. Nel momento in cui stiamo scrivendo viene scambiata a 43mila Dollari, mentre Ethereum lascia sul mercato il 10% ed è scambiata a 2.984,54 Dollari.

Secondo gli esperti, le motivazioni di questo crollo sarebbero legate direttamente al mercato azionario mondiale ed alla crisi del debito di Evergrande, che ha causato non poche turbolenze nei mercati a causa del rosso da 300 miliardi di Dollari. Jeffrey Jalley di OANDA, infatti, osserva che i timori legati ad Evergrande stanno mettendo a dura prova le criptovalute.

El Salvador che qualche settimana fa ha acquistato 400 Bitcoin ha approfittato di questo calo ed ha aggiunto al suo portafoglio altri 150 Bitcoin. Complessivamente la nazione ore detiene circa 700 Bitcoin, pari a 31 milioni di Dollari.

In calo anche molti dei principali titoli azionari a livello mondiale, così come le borse che sono tutte in rosso a causa dei timori legati al possibile crac del colosso immobiliare cinese.

Quanto è interessante?
3