Bitcoin supera il suo record di sempre: quotazione di 66mila dollari

Bitcoin supera il suo record di sempre: quotazione di 66mila dollari
di

Il mondo delle criptovalute è "in fermento": il Bitcoin ha appena superato il suo record di sempre per quel che concerne la quotazione. Infatti, la più nota delle criptovalute ha essenzialmente raggiunto i 66.000 dollari, in seguito a un "rush" di tre mesi che ha portato la quotazione a "raddoppiare".

Il precedente record era stato fatto registrare il 14 aprile 2021, quando i Bitcoin avevano raggiunto i 64.863 dollari in termini di quotazione. Di lì in poi la criptovaluta più nota al grande pubblico aveva subito un crollo non indifferente, arrivando quasi a "toccare" i 30.000 dollari a metà luglio 2021. In circa tre mesi, però, il Bitcoin è ritornato ai vertici di aprile, superando ora, nella giornata del 20 ottobre 2021, i succitati 64.863 dollari (dati CoinMarketCap) e stabilendo un nuovo record. Insomma, i sostenitori delle criptovalute sono ovviamente in visibilio.

Difficile chiaramente decretare le motivazioni della rapida salita verticale della quotazione dei Bitcoin, viste le miriadi di variabili in gioco, ma c'è da dire che il mondo delle criptovalute è stato al centro di svariati accadimenti nelle giornate che hanno preceduto l'arrivo del nuovo record.

Il fatto più rilevante è probabilmente quello relativo a un tweet del 14 ottobre 2021 pubblicato dalla SEC (Securities and Exchange Commission), ovvero l'ente statunitense che si occupa della vigilanza della borsa valori, che ha preceduto l'arrivo del primo ETF legato ai contratti future dei Bitcoin.

Attenzione: questa notizia è solamente a scopo informativo e non invita in alcun modo a compiere operazioni in campo finanziario, né rappresenta un qualsivoglia suggerimento di investimento o simili.

Quanto è interessante?
3
Bitcoin supera il suo record di sempre: quotazione di 66mila dollari