di

Tra i tanti assistenti vocali presenti sul mercato, Bixby di Samsung è sicuramente uno dei più interessanti e su cui la società coreana sta puntando massicciamente per espandere le potenzialità dell'intelligenza artificiale. L'assistente però si sta rivelando particolarmente utile anche nel settore medico, oltre che nella quotidianità.

Un paziente affetto da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) attraverso una collaborazione con il Samsung Research Institute di Bangalore è riuscito a mantenere in vita la sua voce, registrandola per i familiari.

Samsung infatti ha registrato la voce di Sonal (un nome che ovviamente non corrisponde a quello reale) utilizzando la tecnologia TTS (Text To Speech) e testato la compatibilità sul sistema operativo Android presente su molti smartphone Samsung.

Nel filmato diffuso attraverso il canale YouTube, che vi proponiamo in apertura, viene mostrato Sonal che aiuta sua figlia Tara a ricordare il suono della sua voce con l'assistente Bixby in una scena molto commovente.

La SLA infatti porta con se problemi anche al linguaggio nel momento in cui attacca le cellule nervose del cervello che muovono le labbra, la lingua ed il palato molle. Man mano che i nervi si perdono a causa della malattia, i muscoli diventano deboli e causano discorsi lenti e confusi, che vengono definiti disartria.

FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it