BlackBerry punta sulla sicurezza delle auto con Jarvis

di
Jarvis approda anche nel settore automobilistico. No, non stiamo parlando dell'assistente personale di Iron Man, di cui si serviva Tony Stark. BlackBerry, il famoso produttore di smartphone, ha annunciato il lancio di una nuova piattaforma che prende proprio il nome in prestito dalla saga Marvel.

L'annuncio è arrivato nel corso di un keynote tenuto nella giornata di ieri presso il North American International Automotive Show (NAIAS). L'amministratore delegato della compagnia, John Chen, ha annunciato un nuovo strumento cloud-based battezzato Jarvis che è in grado di analizzare il software su cui si basano le vetture moderne e quelle autonome.

Jarvis è in grado di analizzare il codice binario per identificare le vulnerabilità di sicurezza nei software. BlackBerry sostiene che il proprio software può eseguire la scansione e fornire istruzioni in pochi minuti. "Le vetture connesse ed autonome sono basate su alcuni dei software più complessi mai sviluppati" ha affermato Chen, secondo cui questo processo "rappresenta una sfida significativa per le case automobilistiche, che devono assicurarsi che il codice sia conforme agli standard del settore e contemporaneamente difendere le vetture da eventuali attacchi informatici".

L'iscrizione a Jarvis dovrà essere effettuata dalle case automobilistiche, che una volta completata la procedura non dovranno fare altro che permettere al software di eseguire la scansione.

Questa tecnologia potrebbe rivelarsi utile in molte industrie, come quello relativo all'assistenza sanitaria, l'automazione industriale, spaziale ed i progetto di difesa militare.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
2