E' il BlackOutTuesday: i profili Instagram si tingono di nero per combattere il razzismo

E' il BlackOutTuesday: i profili Instagram si tingono di nero per combattere il razzismo
di

Tutti coloro che quest'oggi hanno aperto i social si sono imbattuti nel riquadro nero pubblicato da artisti, attori e personaggi famosi sui propri profili, condito dall'hashtag BlackOutTuesday. L'iniziativa spontanea è stata lanciata dall'industria musicale, per sensibilizzare l'opinione pubblica su ciò che sta accadendo negli Stati Uniti.

Inizialmente indirizzata ai musicisti, la "protesta social" si è espansa a macchia d'olio e stanno partecipando anche altre personalità famose. L'immagine nera è emblematica e sarà l'unico contenuto che verrà pubblicato nelle prossime 24 ore da parte di coloro che hanno deciso di aderire. L'obiettivo è ricordare George Floyd, il buttafuori ucciso da un poliziotto negli USA, ma anche tutte le altre vittime del razzismo.

In Italia al progetto hanno partecipato Laura Pausini, Emma Marrone, Giuliano Sangiorgi, Tommaso Paradiso, Francesca Michielin, Marco Mengoni, Giorgia ed Alessandra Amoroso, ma anche i calciatori di Juventus, Inter, Milan e di quasi tutte le squadre di Serie A.

L'hashtag #BlackOutTuesday è da questa mattina nei trend tweet mondiali su Twitter, con un numero sempre crescente di messaggi.

Whatsapp ha tinto le proprie immagini social di nero, e lo stesso ha fatto anche Twitter. Sony nella serata di ieri ha annunciato l'annullamento dell'evento di presentazione della PS5 proprio a causa della difficile situazione che si sta vivendo negli USA.

Quanto è interessante?
4