Bloomberg: le vendite di iPhone in Cina hanno superato quelle degli USA

di

Potrebbe esserci stato un cambiamento per certi versi epocale per Apple. Secondo quanto riferito da Bloomberg, infatti, spinte dal Capodanno Cinese, nel corso dello scorso trimestre “le vendite di iPhone in Cina hanno superato quelle degli Stati Uniti per la prima volta nella loro storia”. La notizia, però, non è stata confermata dall'amministratore delegato della compagnia Tim Cook, che però in occasione della conference call organizzata per annunciare i risultati finanziari del Q1 2015 ha rivelato che la Cina è “un mercato incredibile”, ma non ha diffuso i numeri veri e propri di questo mercato che sta diventando per Apple una gallina dalle uova d'oro.

La Mela in Cina sta mettendo in atto una strategia molto aggressiva: le entrate dell'App Store sono cresciute di oltre il 100% rispetto allo scorso anno e la società ha pagato agli sviluppatori non più di cinque miliardi di Dollari.
Tim Cook, l'amministratore delegato della compagnia, ha affermato che Apple ha intenzione di attuare un piano che prevede l'apertura di oltre quaranta nuovi punti vendita in tutto il paese entro il 2016. Il mercato cinese, comunque, è già per Apple il secondo più importante al mondo, ed ha superato l'Europa. Nel paese asiatico, la società ha riportato 16,82 miliardi di Dollari entrate, in aumento del 71% su base annua. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0