Blue Origin: Jeff Bezos chiederà 200.000 Dollari per le corse spaziali

Blue Origin: Jeff Bezos chiederà 200.000 Dollari per le corse spaziali
di

Il settore del turismo spaziale è ormai da tempo in crescita e sono sempre pià le compagnie che hanno deciso di puntarci su. Tra queste figura Blue Origin, la società di Jeff Bezos che si è messa in diretta concorrenza con SpaceX di Elon Musk, dando il via ad una vera e propria guerra tra miliardari.

E se l'idea di effettuare corse spaziali per permettere agli utenti di visitarlo è molto affascinante, in molti non hanno preso in considerazione l'aspetto economico.

Secondo quanto riportato in esclusiva da Reuters, la compagnia di Jeff Bezos potrebbe richiedere tra 200.000 e 300.000 Dollari per i primi viaggi, che dovrebbero tenersi l'anno prossimo. L'indiscrezione proviene direttamente da due persone vicine alla compagnia dell'amministratore delegato di Amazon.

La notizia sta rimbalzando in queste ore sui principali quotidiani del settore, e sono attese reazioni immediate da parte dei potenziali clienti e l'industria aerospaziale, che per mesi sono stati ansiosi di conoscere il costo del biglietto richiesto per entrare sulla New Shepard di Blue Origin.

I dirigenti della compagnia, nel corso di una conferenza tenuta lo scorso mese, comunque, avevano annunciato che i primi voli si terranno il prossimo anno, senza però svelare il costo del biglietto. Interpellati per ottenere un qualche tipo di conferma sul rumor lanciato da Reuters, non hanno risposto.

Un dipendente di Blue Origin ha però affermato che la compagnia venderà i biglietti ad un prezzo tra 200.000 e 300.000 Dollari, mentre un secondo impiegato sostiene che dovrebbero partire da 200.000 Dollari.

Il veicolo New Shepard è progettato per volare autonomamente e trasportare sei passeggeri a 100 chilometri sopra la Terra, un'altezza che permetterà di sperimentare per alcuni minuti l'assenza di gravità e vedere il nostro pianeta dall'alto.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
3