Bonus 600 Euro, in tilt il sito dell'Inps: "100 domande al secondo"

Bonus 600 Euro, in tilt il sito dell'Inps: '100 domande al secondo'
di

E' attiva da oggi sul sito web dell'INPS la procedura per richiedere i 600 Euro stanziati dal Governo ai lavoratori autonomi, nell'ambito del DL Cura Italia per fronteggiare la pandemia Coronavirus Come ampiamente previsto però la mole di domande è stata elevata e sono segnalati rallentamenti sul portale dell'Ente.

Come riportato dal presidente dell'INPS, Pasquale Tridico all'ANSA, dall'una di notte alle 8:30 di stamattina sono state ricevute circa 300mila domande regolari, con il sistema che sta "ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista prima sui sistemi dell'Inps" che, però secondo il dirigente "stanno reggendo, nonostante inevitabili intasamenti visti i numeri".

Proprio Tridico ha voluto rammentare agli utenti che "non c'è fretta. Le domande possono essere fatte per tutto il periodo della crisi, anche perché il Governo sta varando un nuovo provvedimento sia per rifinanziare le attuali misure sia per altre".

Un epilogo di questo tipo era comunque stato messo in preventivo da molti, ma fortunatamente il presidente Tridico ha rassicurato tutti. Nonostante ciò però sui social sono tanti gli utenti che continuano a manifestare il loro disappunto per il mancato funzionamento del portale: nelle ultime ore in molti hanno segnalato problemi con il login. Sui social spopola l'hashtag #INPSDown, che raccoglie lamentele ed anche meme.

Quanto è interessante?
5