Bonus POS, novità dalla manovra: il cashback sarà esentasse

Bonus POS, novità dalla manovra: il cashback sarà esentasse
di

Il bonus POS per i pagamenti elettroniciapproda anche nella Manovra Economica su cui è al lavoro il Governo e che dovrebbe approdare nelle prossime settimane in aula. Secondo quanto appreso da fonti dell'ANSA, i rimborsi che saranno accreditati sui conti correnti degli utenti saranno esentasse.

L’indiscrezione è arrivata direttamente dalla bozza del documento, in cui sarebbe presente una norma proprio dedicata alla lotteria degli scontrini ed i pagamenti elettronici, i cui “rimborsi non concorrono a formare il reddito e non sono assoggettati ad alcun prelievo erariale”.

La stessa agenzia ANSA sottolinea ancora una volta che il piano cashless dovrebbe entrare in vigore a partire dal mese di Dicembre. Il Governo intende anche includere una norma specifica che consentirà di ottenere un cashback di 150 Euro sulle spese di Natale. I primi accrediti sono previsti nel mese di Febbraio e poi a cadenza semestrale.

A questo ovviamente si aggiungerà il superpremio annuo da 1.500 Euro per i primi 100mila cittadini che avranno utilizzato più volte i pagamenti elettronici per effettuare gli acquisti presso i negozi. Ovviamente vi terremo aggiornati nel momento in cui saranno firmati i decreti attuativi per il piano.

Il Governo intende utilizzare questo sistema non solo per stimolare i consumi, ma anche per combattere l'evasione fiscale.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
5